Venerdì, 23 agosto 2019 - ore 15.47

In Slovacchia, a rischio di povertà il 12% della popolazione

Sono le famiglie con tre o più figli (32,9%) e quelle con un solo genitore (29,7%) ad essere le più esposte al rischio di povertà

| Scritto da Redazione
In Slovacchia, a rischio di povertà il 12% della popolazione

In Slovacchia 640.00 persone, il 12,3% della popolazione, sono state a rischio di povertà nel 2015, dice una indagine sui redditi delle famiglie e le condizioni di vita pubblicato questa settimana dall’Ufficio di Statistica slovacco. Il dato indica un modesto calo di 0,3 punti percentuali rispetto all’anno precedente. La soglia di reddito che indica il rischio di povertà ha raggiunto i 4158 euro all’anno, 72 euro in più dell’anno prima, mentre nelle famiglie di un solo membro la soglia di rischio povertà è pari a 347 euro al mese. Sono le famiglie con tre o più figli (32,9%) e quelle con un solo genitore (29,7%) ad essere le più esposte al rischio di povertà. Ma in assoluto il maggiore rischio di povertà (45,7%) è stato rilevato tra i disoccupati, una categoria che mostra tuttavia un miglioramento di 3 punti percentuali su base annua. L’indagine, che si è svolta nella primavera 2015, ha raccolto i dati da circa 6.000 famiglie in oltre 500 città e villaggi della Slovacchia.

Fonte: Buongiorno Slovacchia

1124 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

AISE NORVEGIA: NASCE L’ASSOCIAZIONE ‘ITALIANI A TRONDHEIM’ IL 3 GIUGNO LA PRESENTAZIONE

AISE NORVEGIA: NASCE L’ASSOCIAZIONE ‘ITALIANI A TRONDHEIM’ IL 3 GIUGNO LA PRESENTAZIONE

TRONDHEIM- È già presente sul web con una pagina facebook appena lanciata e si prepara a presentarsi dal vivo anche ai connazionali: parliamo dell’associazione “Italiani a Trondheim - Itat” nata – si legge sul sito web – per “perseguire le finalità di solidarietà civile, culturale e sociale volte alla promozione dell’integrazione e dell’aggregazione della comunità italiana a Trondheim e in Norvegia”.
AISE ITALIA-AUSTRIA: A TRIESTE INCONTRO FRA PARTNER TRANSFRONTALIERI

AISE ITALIA-AUSTRIA: A TRIESTE INCONTRO FRA PARTNER TRANSFRONTALIERI

Il valore aggiunto dei Gruppi Europei di Cooperazione Territoriale (Gect) nella politica di coesione post 2020 è il tema al centro dei due giorni di lavoro che coinvolgeranno istituzioni europee e partner transfrontalieri partecipanti al progetto Fit4Co Fit for Cooperation e che si svolgeranno a Trieste oggi e domani, 11 e 12 aprile, nel salone di rappresentanza del palazzo della Regione Friuli Venezia Giulia in piazza Unità d'Italia.