Domenica, 28 novembre 2021 - ore 01.12

Jacopo Bassi : la Svizzera boccia proposta destra sovranista per limitare circolazione stranieri

Un dato politico interessante è il seguente: i partiti della destra sovranista lavorano per indebolire l’Europa con slogan contraddittori quali “Prima gli italiani!” in Italia e “Neanche un centesimo agli italiani” in Olanda, per fare solo un altro esempio.

| Scritto da Redazione
Jacopo Bassi : la Svizzera boccia proposta destra sovranista per limitare circolazione stranieri

Jacopo Bassi : la Svizzera boccia proposta della destra sovranista per limitare la circolazione degli stranieri nel Paese

In Svizzera la proposta della destra sovranista per limitare la circolazione degli stranieri nel Paese viene sonoramente bocciata al referendum, per fortuna anche dei tanti transfrontalieri italiani (fonte: https://www.corriere.it/cronache/20_settembre_27/refendum-svizzera-vota-no-resta-libera-circolazione-cittadini-l-ue-b6b2d03a-00ad-11eb-8a00-13bbbd5f28b0.shtml?fbclid=IwAR2f6mse99JrQgHdLvjJvHK3K74vwOOgu8el-tRJdISJL3TjY9y2FQ_YaWI)

Un dato politico interessante è il seguente: i partiti della destra sovranista lavorano per indebolire l’Europa con slogan contraddittori quali “Prima gli italiani!” in Italia e “Neanche un centesimo agli italiani” in Olanda, per fare solo un altro esempio.

Anche il referendum elvetico mostra tutta la contradizione e la miopia di queste destre, che non arrivano a capire che se ogni Paese fa a modo suo quello che pensa sia meglio per sé inevitabilmente va a confliggere con gli interessi delle altre nazioni.

Questa corsa a chi è più egoista nei propri confini è al ribasso, distrugge le relazioni diplomatiche invece di costruirle ed è totalmente al di fuori di un’epoca dove i rapporti politici, economici e sociali travalicano i confini come non mai.

Questi casi dimostrano ancora una volta che la somma di singoli e piccoli egoismi non fa l’interesse comune. Fa solamente l’interesse elettorale di quei partiti che lucrano sulle difficoltà e hanno tutto l’interesse a non risolverle.

395 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online