Domenica, 11 aprile 2021 - ore 03.20

Lista Civica - Sergnano Il punto sulle opere pubbliche 2019/2020

Gli ultimi due anni sono stati molto difficili da affrontare, dal punto di vista amministrativo, soprattutto per l'incombenza di due fatti esterni che hanno colpito la comunità di Sergnano

| Scritto da Redazione
Lista Civica - Sergnano  Il punto sulle opere pubbliche 2019/2020

Lista Civica - Sergnano  Il punto sulle opere pubbliche 2019/2020

Gli ultimi due anni sono stati molto difficili da affrontare, dal punto di vista amministrativo, soprattutto per l'incombenza di due fatti esterni che hanno colpito la comunità di Sergnano: la tromba d'aria dell'agosto 2019 e la pandemia Covid-19 che dal 2020 purtroppo ci sta ancora accompagnando. Nonostante questo, però, l'azione amministrativa non si è mai fermata, anzi semmai ha lavorato con più slancio per dare risposte ai cittadini, anche dal punto di vista dell'impulso alle opere pubbliche.

A seguito della tromba d’aria abbattutasi su Sergnano danni ingenti si sono registrati al patrimonio pubblico, in tante abitazioni private e nei confronti di numerose imprese agricole, commerciali ed industriali. La stima di questi danni ammontava a oltre 5 milioni di euro per il patrimonio privato (abitazioni, imprese, campi agricoli) e circa 300.000 euro per il patrimonio comunale. L'amministrazione comunale, allora appena eletta, ha dovuto quindi programmare la ricostruzione. Per quanto riguarda il tetto delle scuole medie, già subito dopo l'evento calamitoso, l'edificio era stato messo in sicurezza (a tempo record) per garantire il regolare avvio dell'anno scolastico. Poi, in accordo con la dirigenza scolastica, si è deciso di concludere i lavori alla fine del periodo scolastico nel 2020. Il cantiere per i lavori definitivi, che ha subito delle modifiche a causa delle normative per la sicurezza dovute all’emergenza sanitaria,  è terminato con le tempistiche previste permettendo  l'apertura in sicurezza della scuola a  settembre 2020 (in conformità con l’inizio dell’anno scolastico). Il recupero delle aree verdi comunali è stato invece subordinato  alla copertura economica della compagnia assicurativa. A fine maggio 2020, terminato il periodo di blocco forzato dei cantieri per il lockdown, l'amministrazione comunale ha potuto appaltare i lavori per la riqualificazione complessiva di Parco Tarenzi, parchetto di Via Aldo Moro e area verde del campo sportivo comunale, secondo un progetto pluriennale che prevederà anche la ripiantumazione. La prima parte del progetto è stata portata a termine entro i tempi previsti riportando alla popolazione la fruibilità del Parco Tarenzi ad agosto 2020.

Nonostante l'impegno prioritario per le opere di ricostruzione dalla tromba d'aria, si sono effettuati una serie di altre opere pubbliche necessarie per il paese:  completamento dell'ultima parte della pista ciclabile per Crema (in attesa di essere ultimata da oltre 20 anni), rifacimento delle barriere di protezione della ciclabile di Trezzolasco e lungo la strada provinciale, posa della fibra per la banda ultra-larga, sostituzione di tutta l'illuminazione pubblica del paese con lampade a led (il completamento dell’opera è prevista per il mese di maggio  2021), collaudo e apertura della casa dell'acqua, oltre a varie asfaltature di strade comunali. In corso d’opera si è provveduto al ripristino di una parte del parcheggio di Piazzale De Gasperi, resosi necessario per una migliore fruibilità e sicurezza dello stesso. Anche il parcheggio della zona industriale è stato ridisegnato con il rifacimento della nuova segnaletica come pure davanti all’ufficio postale.

Durante il periodo di emergenza sanitaria si è continuato con altri importanti lavori: per la sicurezza degli alunni è stata costruita una nuova recinzione tra la scuola elementare e Villa Corini, a cui si è aggiunto la ripavimentazione dell’area esterna dell’asilo nido e il rifacimento del percorso d’ingresso presso la scuola elementare in fianco all’ingresso ufficiale.  Un  intervento necessario venutosi a creare a seguito del black-out subito dall’impianto di illuminazione del campo di calcio n°2 (non a norma per quanto attiene alle disposizioni per la sicurezza) è stata la messa in sicurezza dell’impianto stesso adibito sia per gli allenamenti che per le partite ufficiali dei ragazzi del settore giovanile. Altra opera importante è stata la riqualificazione della Roggia Molinara a protezione della pista ciclabile per Crema. Una serie di opere (già appaltate) vedranno l’inizio dei lavori a breve: tra queste, la  messa in sicurezza delle strade  con i finanziamenti messi a disposizione dal bando regionale  I lavori prevedono la riqualificazione del  marciapiede in  Viale Rimembranze, la messa in sicurezza del passaggio pedonale di Via Marconi, oltre al consolidamento spondale di Via Dossello e la nuova pavimentazione di Via Volta ed altre vie comunali. Una volta conclusi gli ultimi cantieri, l'attenzione dell'amministrazione comunale si concentrerà verso le decisioni  programmatiche in via di definizione per l’anno 2021, in linea con quanto programmato in campagna elettorale e concentrando l’attenzione sull’utilizzo dei soldi arrivati dalla Stogit (oltre 1 milione di euro), a partire dalla Casa della Cultura (il cui progetto preliminare è già stato approvato). Da una stima di massima la necessità finanziaria per ottemperare a tutti questi cantieri realizzati  tra il 2019 e 2020 oscilla tra le 850.000 e 900.000 euro: un lavoro importante per tutto il paese  in due anni difficili, che hanno visto l'impegno dell'amministrazione comunale e degli uffici competenti per realizzare tante opere di pubblica utilità.

Lista Civica - Sergnano in Comune

415 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online