Sabato, 18 maggio 2024 - ore 22.37

Marco Degli Angeli M5S) Il venerdì nero dei morti sul lavoro

Precarizzazione, turni massacranti, assenza di controlli e margini risicati che portano al taglio della sicurezza.

| Scritto da Redazione
Marco Degli Angeli M5S)  Il venerdì nero dei morti sul lavoro Marco Degli Angeli M5S)  Il venerdì nero dei morti sul lavoro

Marco Degli Angeli M5S)  Il venerdì nero dei morti sul lavoro

Precarizzazione, turni massacranti, assenza di controlli e margini risicati che portano al taglio della sicurezza.

C'è chi ogni giorno, magari sottopagato, rischia la vita.

Ma quelli bravi pensano ai vitalizi e alle armi.

Si muore ancora sul lavoro in Italia. Ieri altre quattro vittime, in poche ore. Sander Cerri, muratore di 39 anni, Trento: ristrutturava un edificio, il solaio gli è crollato sulla testa. Giuseppe Venezia, autotrasportatore di 60 anni, Pievesestina di Cesena: scaricava bidoni dei rifiuti dal camion, travolto dal carico. Salvatore Piras, operaio edile di 23 anni, Sorso, Sassari: metteva ponteggi sul furgone, colpito da alcuni tubi. Infine un operaio di origini romene, 54 anni, è morto in ospedale dopo che nel pomeriggio a Sirmione, nel Bresciano, era caduto nel vuoto da un lucernario mentre stava effettuando lavori di manutenzione. In serata poi un altro incidente mortale, ma non legato al lavoro, secondo i carabinieri: un ragazzo di 17 anni di Nole (Torino) schiacciato da un muletto della Metalpress, l’azienda del padre.

654 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online