Giovedì, 14 novembre 2019 - ore 10.57

Milano vola grazie alla rete 5G

Si tratta di una rivoluzione di quelle che possono davvero cambiare il nostro rapporto con il mondo digitale.

| Scritto da Redazione
Milano vola grazie alla rete 5G

L’arrivo del 5G è almeno, in alcune aree metropolitane di Italia, già un realtà. Certo ancora ci vorrà del tempo per sfruttare questo nuovo tipo di tecnologia nella nostra quotidianità, ma il momento in cui tutti potremo usare il 5G si fa ogni giorno più vicino.

E Milano in questa rivoluzione occuperà un posto da protagonista insieme a Prato, Matera, Bari e l'Aquila, scelte per testare in via sperimentale la rete 5G in Italia.

Il capoluogo lombardo si sta già preparando ed entro la fine di quest’anno la nuova rete mobile super veloce sarà a disposizione dell’80% degli abitanti dell’area metropolitana. Il progetto promosso dal MISE sarà portato avanti da Vodafone che ha vinto il bando pubblico indetto dal Ministero dello Sviluppo Economico e che vede la collaborazione del Politecnico di Milano. La partnership del politecnico sottolinea l'importanza della rete 5G, le cui ricadute in termini di occupazione, innovazione ed entertaiment saranno davvero rivoluzionarie.

Il cambio di paradigma è presto spiegato. Immaginate una strada provinciale affollata di auto, moto, camion, pullman, biciclette, pedoni e immaginatevi alla guida della vostra utilitaria per raggiungere il vostro posto di lavoro, un cinema, il centro commerciale o un ristorante. E naturalmente insieme a voi ci saranno tutti gli altri, impegnati ad arrivare alle rispettive destinazioni. Questa è la rete 3G o ancora la 4G.

Con uno sforzo che richiede un po’ di fantasia immaginate adesso un’autostrada a levitazione magnetica con cinque corsie che vi spinge senza scossoni, ingorghi o frenate improvvise alla strabiliante velocità di 50-60 megabyte al secondo (in download) e un periodo di latenza di un millisecondo: che è più o meno il tempo che impiega la luce a percorrere 300 chilometri nel vuoto. Se ci siete riusciti, a immaginarlo intendo, avrete una vaga idea delle possibilità insite nel passaggio dalla rete 5G a quella 4G e del perché a ragione parliamo di cambio di paradigma.

Le possibilità concrete delle applicazioni del 5G sono ben dimostrate dalla partnership a Milano tra Vodafone e il Politecnico che con il suo PoliHub è uno degli incubatori di startup più autorevoli e di successo a livello europeo. I ricercatori potranno sperimentare progetti di ricerca e di innovazione che prevedono l’impiego della rete 5G e che troveranno applicazioni in numerosi settori della vita quotidiana.

Le macchine a guida autonoma diventeranno ancora più sicure vista l'elevata capacità di risposta garantita da questa nuova banda ultra veloce. Nel settore dell’intrattenimento sarà possibile scaricare film della durata di due ore in una dozzina di secondi, mentre i giocatori online potranno finalmente tirare un sospiro di sollievo e mettere da parte le frustrazioni dovute a periodi di latenza troppo elevati. Le dirette live degli streamer su Twitch ad esempio diventeranno ancora più performanti per la gioia di gamer e sponsor. E non è un caso che proprio a Milano abbia sede uno dei colossi più importanti del gaming a livello mondiale: la leggendaria Ubisoft.

Nel settore turistico il sempre maggior utilizzo di strumenti di realtà aumentata e animazioni in 3D troverà una più ampia diffusione e sarà possibile viaggiare nel mondo virtuale come mai prima era stato possibile. Addio blackout e sprechi energetici visto che la rete 5G garantirà una maggiore efficienza con la possibilità di gestire e ottimizzare i servizi offerti.

Ne godrà anche la salute con una gestione da remoto grazie a sensori avanzati e app di ultima generazione per il monitoraggio non ospedaliero dei pazienti. Basterà ovviamente avere uno smartphone di ultimissima generazione.

Sì perché la rete 5G rappresenterà una sfida anche per i produttori di telefoni intelligenti visto che gli attuali smartphone avranno bisogno di un’antenna 5G per connettersi alla rete del futuro.

Milano si presenta all’appello con un background tecnico e scientifico che come ha sottolineato l'amministratore delegato di Vodafone Italia Aldo Bisio le permetterà di diventare “la città più 5G d’Europa”.  

 

361 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

BRESCIA D’ESTATE, ATMOSFERE URBANE LE INIZIATIVE IN PROGRAMMA DOMENICA 18 AGOSTO

BRESCIA D’ESTATE, ATMOSFERE URBANE LE INIZIATIVE IN PROGRAMMA DOMENICA 18 AGOSTO

Domenica 18 agosto sono aperte le mostre del Brescia Photo Festival. A Santa Giulia, dalle 10 alle 19, sono visitabili le mostre “Da Man Ray a Vanessa Beecroft. Donne davanti l’obiettivo.’’, ‘'Dietro l’obiettivo. Fotografe italiane 1965-2018.”, “Autoritratto al femminile”, ‘’Parlando con voi’’, ‘’Mihaela Noroc. The atlas of beauty’’, ‘’Julia Margaret Cameron’’,‘’Elisabetta Catalano. Ritratti dell’arte’’, ‘’Dea. La vittoria alata dalle immagini d’archivio a Galimberti’’ e ‘’Vbss.002, Vanessa Beecroft’’.