Domenica, 25 ottobre 2020 - ore 03.40

Moda al via a Milano le sfilate, 'dobbiamo convivere con virus'

Capasa,difficile fare eventi fisici, ma serve messaggio positivo

| Scritto da Redazione
Moda al via a Milano le sfilate, 'dobbiamo convivere con virus'

 "E' difficile organizzare eventi fisici ma dobbiamo farlo, dobbiamo convivere con il virus, non possiamo aspettare che tutto si risolva": così Carlo Capasa, presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana, ha dato il via questa mattina in Rinascente alla Milano Fashion Week, che prevede appuntamenti digitali e incontri veri e propri, come quello di oggi nel department store, che nelle sue vetrine e al quarto piano ospita 13 giovani brand made in Italy.

"La moda è la seconda industria italiana ed è quella che esporta di più, non possiamo non dare - sottolinea Capasa - un segnale positivo, se ci chiudiamo in casa rischiamo di mandare a loro volta a casa tante famiglie. Tutti i brand hanno ricevuto istruzioni molto precise a tutela di tutti per convivere con il virus. La moda è scesa in campo contro il covid mettendo un sacco di soldi e producendo mascherine, ora è il momento di preservare le aziende, per questo abbiamo chiesto misure opportune al Governo, che purtroppo non sono specifiche, ma noi siamo i produttori del 41% della moda in Unione Europea, siamo i primi e dobbiamo preservare questo tessuto e ce la stiamo mettendo tutta, ora bisogna che lo facciano anche il Governo e l'Unione Europea".

 Mercoledì intanto prendono il via le prime sfilate fisiche, con le passerelle di Dolce e Gabbana, Alberta Ferretti, Fendi, N21 e Blumarine con il debutto del nuovo direttore creativo Nicola Brognano. Fra i compratori, i francesi vista l'evoluzione del contagio oltralpe sono in forse, i russi invece arriveranno grazie a un permesso speciale di 120 ore ottenuto grazie al consolato italiano. Si spera nel digital, che a luglio ha fatto contare 16 milioni di utenti e che ora si pensa possa arrivare a 20 milioni di appassionati da tutto il mondo. Intanto da Prada, che presenta digitalmente la prima collezione firmata Miuccia Prada e Raf Simons, sono già arrivate tantissime domande di addetti ai lavori e non solo per il talk post sfilata dei due stilisti. (ANSA).

221 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria