Martedì, 20 ottobre 2020 - ore 07.28

Museo Archeologico S.Lorenzo di Cremona. Al “……QUAL RUGIADA O QUAL PIANTO?” il 18/10

Entrare in punta di piedi nell’arte e nella storia, questa l’esperienza che il pubblico è invitato a condividere domenica 18 ottobre alle 18.00 presso il Museo Archeologico S.Lorenzo di Cremona.

| Scritto da Redazione
Museo Archeologico S.Lorenzo di Cremona. Al “……QUAL RUGIADA O QUAL PIANTO?”  il 18/10

Museo Archeologico S.Lorenzo di Cremona. Al “……QUAL RUGIADA O QUAL PIANTO?”  il 18/10

Entrare in punta di piedi nell’arte e nella storia, questa l’esperienza che il pubblico è invitato a condividere domenica 18 ottobre alle 18.00 presso il Museo Archeologico S.Lorenzo di Cremona.

Gli astanti, sopraffatti dalla bellezza che li circonderà, non potranno che essere in religioso silenzio nello spazio museale in cui godranno dell’allestimento temporaneo della mostra “Làtèr- La Terra”; opere in equilibrio costante con i reperti archeologici d’origine romana esposti nel museo. Qui il pubblico è atteso per l’ultimo evento collaterale legato alla mostra .

“….QUAL RUGIADA O QUAL PIANTO?”, questo il titolo della performance della mezzo soprano Eleonora Filipponi, stella nascente della lirica italiana accompagnata da Veronica Moruzzi al violino Alessandro Carelli al piano. Il titolo trae spunto da un famoso madrigale di Torquato Tasso, estratto da: Le rime d’amore. Un intervento vocale potente a saluto della mostra e degli astanti. Eleonora Filipponi ci renderà partecipi delle suggestioni provate visitando la mostra, osservando le opere di Francesca Baldrighi idealmente collegate a Eros e Thanatos viste come direttrici dell’esistenza.

Il repertorio che proporrà ci ricondurrà a Monteverdi e Händel, a visioni legate al passaggio dalla vita alla morte nel susseguirsi di differenti epoche. La voce di Eleonora insieme a violino e piano ci porterà lungo il percorso espositivo come un lungo filo d’Arianna che srotolandosi mai ci abbandona.

Nel rispetto della normativa anti covid l’evento, gratuito, è soggetto a prenotazione da effettuarsi telefonando al numero 366 6673881 il venerdì dalle 9.00 alle 13.00, sabato e domenica dalle 10.00 alle 18.00, o allo 0372 407081 dalle 10.00 alle 16.00.

O ancora scrivendo a: museoarcheologico@targetturismo.com

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

165 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online