Lunedì, 17 febbraio 2020 - ore 22.02

Nel weekend il D.E. S.I.C.A. 11 di Cremonapalloza, 24 ore per girare un corto

C’è tempo fino al 17 maggio compreso per iscrivere la propria squadra. Già iscritte troupe da varie parti d’Italia, dagli Stati Uniti e dalla Nuova Zelanda

| Scritto da Redazione
Nel weekend il D.E. S.I.C.A. 11 di Cremonapalloza, 24 ore per girare un corto

«Raccontate una storia. Raccontatela bene. Avete 24 ore»: con il consueto claim, torna anche quest’anno il D.E. S.I.C.A., acronimo di Daylong Emergent Showbiz Initiative Cremonapalloza Award, l’unico e originale concorso di cortometraggi a tema in 24 ore, ideato e realizzato fin dal 2006 dall’Associazione Cremonapalloza e giunto nel 2016 all’undicesima edizione. Come ogni anno, a fine maggio, squadre di cineasti in erba si sfideranno nella realizzazione di un cortometraggio a tema comune nell’arco di sole 24 ore. Il termine delle iscrizioni è vicinissimo: martedì 17 maggio. Mentre sale l’attesa, la soddisfazione degli organizzatori è palpabile: «Si sono già iscritte troupe da varie parti d’Italia, dagli Stati Uniti e dalla Nuova Zelanda», spiega la commissione di Cremonapalloza.

La traccia, valida per tutte le squadre, sarà comunicata dalla commissione organizzatrice alle 21:00 di venerdì 20 maggio 2016 presso la sede dell’Associazione Cremonapalloza, a Cremona (Via Gioconda, 3) e sul sito www.cremonapalloza.org. La consegna del cortometraggio completo dovrà avvenire entro e non oltre le 21:00 di sabato 21 maggio, sempre presso la sede associativa di Via Gioconda, 3 (oppure inviando il cortometraggio via web, come indicato nel regolamento). Venerdì 27 maggio, alle 21:00, i corti saranno proiettati presso il Cinema Filo, in una serata di gala che si concluderà con la premiazione del miglior cortometraggio da parte della giuria e degli altri premi speciali. È la prima volta che la serata finale viene ospitata dal Filo: Cremonapalloza ringrazia Luca Beltrami e Giovanni Schintu per la disponibilità.

Il D.E. S.I.C.A. è un evento assolutamente unico nel suo genere: è l’unico concorso al mondo in cui i cortometraggi devono essere realizzati in sole 24 ore. Ideato dagli utenti del forum di Cremonapalloza, al concorso può partecipare qualunque gruppo di persone che, condividendo una telecamera, idee, competenze, spazi e passione lavorino insieme per 24 ore alla realizzazione di un’opera compiuta. «Il concorso è dinamico, anzi adrenalinico, socializzante, fresco, positivo e intrinsecamente giovane», spiegano gli organizzatori, «al di là dell’età dei partecipanti, che sono coinvolti in un ambito espressivo, quello cinematografico, normalmente precluso all’espressione personale per mancanza di spazi e visibilità, ma che in questa occasione diventa alla portata di tutti, mettendo sullo stesso piano professionisti, dilettanti e chi maneggia per la prima volta una telecamera o un cellulare con l’intento di realizzare un film».

Per iscrizioni (che, come detto, dovranno pervenire entro e non oltre martedì 17 maggio) e informazioni, è possibile scrivere a redazione@cremonapalloza.org e visitare il sito web dell’Associazione, www.cremonapalloza.org. Del concorso è anche presente un evento Facebook, costantemente aggiornato. La sezione dedicata al concorso, con regolamento, informazioni, modulo di iscrizione, giuria, tutti i corti delle dieci edizioni precedenti e molto altro ancora è direttamente raggiungibile alla pagina www.cremonapalloza.org/page/d-e-s-i-c-a-11. Il concorso è sempre stato organizzato da Cremonapalloza – Associazione senza fini di lucro – con risorse proprie: partecipanti e semplici sostenitori possono sostenere il progetto contribuendo con libere donazioni al crowdfunding attivato alla pagina www.produzionidalbasso.com/projects/10117/support. Ogni donazione, anche piccola, è benaccetta e caldeggiata.

Nella bellissima descrizione di un’utente affezionata del forum e fan di Cremonapalloza, il senso e lo spirito del D.E. S.I.C.A.: «Cremonapalloza è un’Associazione Culturale nata dal basso, da un gruppo di amici che sì è a mano a mano allargato, che promuove iniziative intelligenti e creative, ed è nata nella totale semplicità della voglia di tirare fuori quello che c’è di bello e vivo da Cremona, di mettere in relazione teste e idee e persone, di smettere di dire che non c’è nulla a Cremona, perché a Cremona ci sono tante iniziative e tante idee, e se non ci sono ancora gli spazi per esprimere queste idee basta crearli. Il D.E. S.I.C.A. è, credo, l’esempio più lampante di ciò che è e può essere Cremonapalloza: l’occasione per esprimersi e creare insieme, senza prendersi troppo sul serio, di entrare in relazione in un’esperienza bellissima e delirante che non può non segnare in maniera positiva chi vi partecipa, un tour de force che a un certo punto ti fa dire Ma chi me l’ha fatto fare?! e che ti illumina gli occhi ogni volta che ci ripensi. Il D.E. S.I.C.A. è adrenalina bella, sana, intelligente, creativa. Partecipate, ve lo dico con il cuore, non rimarrete delusi, parola di Mostrillo».

Nata come gruppo informale e community sul sito www.cremonapalloza.org già dal 2002, e costituitasi ufficialmente nel 2006, l’Associazione Cremonapalloza intende diffondere la cultura locale, con particolare attenzione alle attività espressive degli associati e degli iscritti al portale internet dell’Associazione, nonché agli eventi legati al territorio. In 14 anni di attività, Cremonapalloza ha organizzato concerti, dibattiti, mostre, proiezioni cinematografiche, manifestazioni sportive e attività ludiche ed enogastronomiche. Tra le iniziative più conosciute e longeve, che si ripresentano a cadenza annuale, si possono citare il Cremonapalloza Rock Fest, concerto con gruppi locali e non, che si è svolto per dieci edizioni (dal 2005 al 2014) e, appunto, il D.E. S.I.C.A., concorso di cortometraggi a tema in 24 ore.

731 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

Cremona Al Ponchielli   L’Heure espagnole di Maurice Ravel e Gianni Schicchi di Giacomo Puccini il 17 e 19 gennaio 2020

Cremona Al Ponchielli L’Heure espagnole di Maurice Ravel e Gianni Schicchi di Giacomo Puccini il 17 e 19 gennaio 2020

La Stagione d’Opera 2019.20 del Teatro Ponchielli si chiude con l’effervescente dittico composto da L’Heure espagnole di Maurice Ravel e Gianni Schicchi di Giacomo Puccini. I due capolavori del repertorio comico del Novecento andranno in scena venerdì 17 gennaio (ore 20.30) e domenica 19 gennaio (ore 15.30), per la regia di Carmelo Rifici direttore artistico di LuganinScena e la direzione d’orchestra di Sergio Alapont, uno dei direttori di spicco della sua generazione.