Domenica, 28 novembre 2021 - ore 03.46

News M. Degli Angeli (M5S) del 20/12 :scarichi,aiuti procologici,M3,reddito base

Chiusura degli scarichi abusivi - Aiuti psicologici Covid- Bocciata II fase studio prolungamento M3 Paullo- ODG Reddito di base

| Scritto da Redazione
News M. Degli Angeli (M5S) del 20/12 :scarichi,aiuti procologici,M3,reddito base

News Marco Degli Angeli (M5S) del 20/12 :scarichi abusivi,aiuti procologici, prolungamento M3,reddito base

Chiusura degli scarichi abusivi - Aiuti psicologici Covid- Bocciata II fase studio prolungamento M3 Paullo- ODG Reddito di base

Grazie al M5S arriveranno fondi per la mappatura e la chiusura degli scarichi abusivi dei fiumi lombardi. Degli Angeli (M5s Lombardia): “Si tratta di una rivoluzione per la tutela dell’ambiente”

“Sono soddisfatto del risultato ottenuto: la salute dei nostri fiumi è un imprescindibile strumento di contrasto ad allagamenti e dissesto idrogeologico”. Lo ha detto il consigliere regionale M5s Lombardia Marco Degli Angeli, che ha poi aggiunto: “Per questo motivo il mio gruppo consiliare ha voluto chiedere a regione Lombardia di istituire un tavolo di lavoro, capace di coinvolgere tutti i soggetti interessati, e di stanziare le risorse necessarie al raggiungimento della completa mappatura georeferenziata dei fiumi lombardi”.

Un importante risultato, quello portato a casa dal M5S. “Il risultato raggiunto oggi - spiega Degli Angeli - sarà il preludio all’individuazione e alla successiva chiusura degli scarichi abusivi lungo l’asta dei fiumi della Lombardia, sulla scorta del progetto Brianza Stream, a partire dall’asta dei fiumi Lambro e Olona”.

Il primo passa è quindi quello di iniziare un censimento, al termine del quale saranno sigillati gli scarichi che risulteranno inattivi. Saranno invece targati con un apposito contrassegno, gli scarichi autorizzati e consentiti.

Conclude Degli Angeli: “Si tratta di una vera e propria rivoluzione nella gestione dei bacini idrici lombardi, un passo in avanti senza precedenti, in Lombardia, e nella tutela dell'ambiente e del territorio”.

-------------------------------

Aiuti psicologici Covid Bilancio Lombardia 2021-2023. Covid-19, M5S ottiene servizi di sostegno psicologico per sofferenze legate all’emergenza. “A febbraio il progetto. Impatto virus devastante in Lombardia, nessuno deve rimanere indietro”

Sì all’ordine del giorno del M5S Lombardia per il sostegno psicologico ai familiari delle vittime del Covid, agli studenti e agli operatori sanitari. L’odg approvato durante la seduta consiliare al Bilancio di previsione 2021 – 2023 di quest’oggi, giovedì 17 dicembre, impegna la Giunta regionale “a presentare, entro il mese di febbraio 2021, alla commissione consiliare competente un progetto per l’istituzione e l’attivazione di servizi di sostegno terapeutico e di supporto psicologico per coloro che, a causa del mutamento delle abitudini e dello stile di vita connesso alle misure di contrasto del contagio da Covid-19, hanno sviluppato disturbi emotivi e psicologici, in particolare operatori sanitari e socio-sanitari, giovani e quanti, a causa della pandemia, hanno perso persone care, nonché a stanziare le risorse necessarie”.

“Finalmente - commenta il consigliere pentastellato Marco Degli Angeli -, anche la Lombardia avrà risorse per un piano di assistenza psicologica strutturato e diffuso legato all’emergenza Covid. È un risultato davvero importante quello sul quale il M5S Lombardia ha concentrato i suoi sforzi in questa seduta di bilancio, con l’obiettivo di non lasciare nessuno indietro.

 

La Lombardia offrirà finalmente un aiuto mirato a chiunque si trovi in una condizione di difficoltà o di fragilità emotiva. Sia nell’ambito del personale sanitario sia tra la popolazione. “Abbiamo anche portato all’approvazione - precisa Degli Angeli - un emendamento per lo stanziamento di 300 mila euro per l’avvio di un progetto pilota atto all'istituzione dei CIC, i centri di informazione e consulenza psicologica nelle scuole primarie”. 

L’appuntamento con la presentazione del servizio di assistenza è fissato per il prossimo febbraio e il sostegno sarà concreto.“Il Covid ha inciso profondamente sulle nostre esistenze e le tracce rimangono nella nostra sensibilità ed emotività sotto forma di vera sofferenza. Dobbiamo curare la persona, i rimborsi e il sostegno economico, da soli, non bastano”, asserisce Degli Angeli.

“L’approvazione delle nostre richieste - sottolinea il consigliere - è la presa di coscienza, da parte del Consiglio regionale, dell’esistenza del dramma vissuto da numerosissime persone, con perdite difficili da accettare perché spesso vissute in totale solitudine”.

L’impatto della pandemia è stato devastante in Lombardia e la nostra regione è quella maggiormente interessata da un’alta percentuale di postumi psico-fisici con i quali migliaia di cittadini sono costretti a confrontarsi. “A loro - conclude - andrà tutto il sostegno e l’aiuto dei servizi regionali”.

----------------------------

Bocciata II fase studio prolungamento M3 Paullo: Prolungamento M3 fino a Paullo bocciato dalla Giunta. “Una doccia fredda per tutti i cittadini”

“Si tratta di un’opera che avrebbe potuto dare ossigeno ai paesi di tutta la zona Sud-Est di Milano. Mi ritengo molto dispiaciuto per la scelta della Giunta di non finanziare la seconda fase dello studio di fattibilità”. Doccia fredda, quindi per tutti quei cittadini che ci speravano: regione Lombardia, durante la seduta del consiglio regionale al Bilancio di previsione 2021 – 2023 di quest’oggi, giovedì 17 dicembre, ha bocciato l’emendamento proposto dal Movimento 5 Stelle, che chiedeva lo stanziamento per il 2021 delle risorse per la conclusione dello studio di fattibilità tecnica ed economica della metropolitana gialla fino a Paullo.

“Si sono impiegati quasi tre anni prima di vedere la conclusione della prima fase dello studio di fattibilità – dichiara Degli Angeli – e questa bocciatura pone ancora una volta rallentamenti e paletti inutili, che vanno solo a discapito dei cittadini e di una viabilità già messa in crisi”.

Le intenzioni del MoVimento, infatti, sono quelle di favorire il prolungamento della metropolitana da San Donato, al Sud-Est milanese. “L’approvazione all’unanimità di una nostra mozione, avvenuta poche settimane fa, aveva sottolineato la necessità del trasporto su rotaia. Avevamo quindi posto buone aspettative in questo ODG. Inoltre, le risorse del Recovery fund messe a disposizione dal governo nazionale, possono servire per raggiungere questo risultato. Regione Lombardia deve però fare la sua parte, motivo per il quale torneremo da subito a sollecitare la prosecuzione dell’iter”.

Prosegue poi Degli Angeli: “Il territorio in cui potrebbe nascere la M3 è una delle zone più congestionate dal traffico dell’hinterland milanese. Esiste un reale problema all’inquinamento. Regione non si impegna a fare la sua parte per aiutare i pendolari che quotidianamente invadono quelle strade per poter raggiungere Milano, ma nel frattempo nello stesso bilancio permette che vengano sprecate risorse, con il metodo della questua, in interventi non prioritari per il futuro della Lombardia. Non è che - conclude Degli Angeli - regione Lombardia si stia adoperando solo per quelle progettualità che maggiormente “conviene” finanziare, rispetto a  quelle che sono le concrete utilità del territorio?”

--------------------------------

ODG Reddito di base: Bilancio Lombardia 2021. “Al via lo studio sul reddito base lombardo: creiamo persone, non lavoratori-consumatori”

“Prende avvio una fase di studio per determinare le possibili e migliori misure economiche da mettere in campo per l’adozione di un Reddito di base (Basic Income) per i cittadini lombardi sotto la soglia di povertà, da attuarsi come misura economica non assistenziale”.

A decretare l’inizio dei lavori il voto favorevole della Giunta, all’ordine del giorno presentato dal M5S Lombardia durante la seduta del consiglio regionale al Bilancio di previsione 2021 – 2023 di quest’oggi, giovedì 17 dicembre.

Dichiara Degli Angeli: “Anche in Lombardia, finalmente, si avvia il percorso per il riconoscimento di un reddito incondizionato a ogni persona per sconfiggere la povertà. Questo momento difficile impone scelte radicali: non basta più un sostegno generico, vanno cambiati gli equilibri e va messo al centro l’uomo e i suoi bisogni, anziché la sola attività economica. Il sistema deve tornare a creare persone e non lavoratori-consumatori.

Questa approvazione - conclude Degli  Angeli - è una vittoria che voglio dedicare a Beppe Grillo, che ha recentemente rilanciato il tema: senza il suo esempio il sostegno alle povertà non avrebbe voce nelle istituzioni”.

 

351 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online