Martedì, 28 giugno 2022 - ore 02.03

Nuova legge contro l’omofobia non serve, rischiamo deriva liberticida

I vescovi

| Scritto da Redazione
Nuova legge contro l’omofobia non serve, rischiamo deriva liberticida

Una nuova legge sull’omofobia "non serve" secondo la Conferenza episcopale italiana (Cei) che entra così a gamba tesa nella discussione sui disegni di legge contro l’omofobia all’esame della Camera.

"Esistono già adeguati presidi per prevenire e reprimere comportamenti violenti o persecutori" spiegano i vescovi che si dicono preoccupati per i diritti civili: "Nuove norme incriminatorie rischierebbero di aprire a derive liberticide come insegna l’esperienza degli ordinamenti di altre Nazioni al cui interno norme simili sono già state introdotte".

I vescovi guardano con "preoccupazione alle proposte di legge attualmente in corso di esame presso la Commissione Giustizia della Camera dei Deputati contro i reati di omotransfobia: anche per questi ambiti non solo non si riscontra alcun vuoto normativo, ma nemmeno lacune che giustifichino l’urgenza di nuove disposizioni".

655 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria