Martedì, 18 gennaio 2022 - ore 23.11

Ogni giorno sopravvivono 14mila bambini in più

| Scritto da Redazione
Ogni giorno sopravvivono 14mila bambini in più

Dati Unicef e Igme
Ogni giorno sopravvivono 14mila bambini in più rispetto a 20 anni fa
I decessi dei piccoli sotto i 5 anni di età sono sempre più concentrati in Africa sub-sahariana e Asia meridionale, le due regioni che, nel complesso, hanno totalizzato oltre l'80% di tutte le morti infantili nel 2011
 Roma, 13 set. - (Adnkronos) - Il numero di bambini sotto i cinque anni che muoiono ogni anno è sceso da circa 12 milioni nel 1990 a 6,9 milioni nel 2011; ogni giorno sopravvivono circa 14.000 bambini in più rispetto a due decenni fa: il tasso mondiale di mortalità sotto i 5 anni è sceso da 87 decessi ogni 1.000 nati vivi nel 1990 a 51 nel 2011. Sono i dati diffusi oggi dall'Unicef e dall'Igme.
Il nuovo Rapporto 2012 'Committing to Child Survival: A Promise Renewed', segnala una nota, esamina l'andamento delle stime e dei dati sulla mortalità infantile dal 1990, evidenziando i principali risultati ottenuti nella diminuzione del livello di mortalità infantile in tutte le regioni e nei diversi paesi.
 In base alla ricerca, è emerso che diversi paesi in tutto il mondo stanno facendo rapidi progressi nella riduzione della mortalità dei bambini, dimostrando che, in soli due decenni, è possibile diminuire drasticamente il tasso di mortalità sotto i 5 anni. Il rapporto evidenzia come né l'appartenenza ad una specifica area geografica né lo status economico devono essere considerati ostacolo alla riduzione del tasso di mortalità dei bambini. Infatti, paesi a basso reddito come il Bangladesh, la Liberia e il Ruanda, paesi a medio reddito come il Brasile, la Mongolia e la Turchia, e paesi ad alto reddito, come l'Oman e il Portogallo, hanno realizzato notevoli progressi, riducendo il loro tasso di mortalità sotto i 5 anni di piu' di due terzi fra il 1990 e il 2011.
 "La riduzione globale della mortalità sotto i cinque anni è un risultato significativo che testimonia il lavoro e l'impegno di molti, compresi i governi, i donatori, le agenzie internazionali e le famiglie", ha detto Anthony Lake, direttore generale dell'Unicef. "Il lavoro - ha aggiunto - non è ancora terminato: milioni di bambini sotto i cinque anni continuano a morire, ogni anno, per cause in gran parte prevenibili, per le quali esistono soluzioni accessibili e a basso costo. Queste vite potrebbero essere salvate grazie a vaccini, nutrizione adeguata, assistenza medica di base e materna. Il mondo ha le tecnologie e le conoscenze per farlo.

Per leggere tutto l’articolo clicca qui:
http://www.rassegna.it/articoli/2012/09/13/91714/ogni-giorno-sopravvivono-14mila-bambini-in-piu-rispetto-a-20-anni-fa

961 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria