Martedì, 17 settembre 2019 - ore 11.03

Per un’amministrazione UE aperta, efficace e indipendente di Sergio Cofferati

Nel 2013 il Parlamento europeo ha formalmente chiesto, con una risoluzione approvata in aula con grande maggioranza, l’adozione di un regolamento relativo a un’amministrazione aperta, efficiente e indipendente dell’Unione Europea. Nessuna proposta in tal senso è però arrivata dalla Commissione Europea.

| Scritto da Redazione
Per un’amministrazione UE aperta, efficace e indipendente di Sergio Cofferati

Per questa ragione la Commissione Affari Giuridici del Parlamento ha istituito un nuovo gruppo di lavoro incaricato di elaborare una proposta concreta per un regolamento di questo tipo ed ha promosso una interrogazione orale alla Commissione discussa durante l’ultima sessione plenaria a Strasburgo.

L’obbiettivo di questo regolamento non dovrebbe essere quello di sostituirsi alla vigente legislazione dell’UE quanto piuttosto integrarla laddove vi siano lacune, apportando inoltre maggiore chiarezza e coerenza all’interpretazione delle norme esistenti, a vantaggio dei cittadini e delle imprese come pure dell’amministrazione e dei suoi funzionari.

Questa proposta rappresenterebbe un passo importante per garantire una migliore gestione e una maggiore trasparenza delle istituzioni dell’Unione Europea, così come per i cittadini la certezza e la prevedibilità del diritto.

Molte volte i cittadini  non sono pienamente consapevoli dei loro diritti nei loro rapporti con gli organi dell’UE e i processi a livello di amministrazione UE rimangono opachi e difficili da capire. La creazione di un insieme di regole per le procedure amministrative potrebbe contribuire ad affrontare questo problema ed a rendere l’amministrazione dell’UE più vicina alla gente.

L’intervento di Sergio Cofferati in aula.

 

798 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online