Martedì, 27 settembre 2022 - ore 23.39

Perù ‘Tra i bambini lavoratori, i cafetalores e le rovine Inca’, il diario peruviano di Kamlalaf

Dal Perù, dove si trova in viaggio con ProgettoMondo Mlal nell’ambito del progetto Kamlalaf, arriva la seconda puntata del diario di Federica Nembi, che il 6 agosto rientrerà in Italia. Seguono le sue parole.

| Scritto da Redazione
Perù ‘Tra i bambini lavoratori, i cafetalores e le rovine Inca’, il diario peruviano di Kamlalaf Perù ‘Tra i bambini lavoratori, i cafetalores e le rovine Inca’, il diario peruviano di Kamlalaf Perù ‘Tra i bambini lavoratori, i cafetalores e le rovine Inca’, il diario peruviano di Kamlalaf

Dopo un’intensa giornata con i bambini lavoratori, nel centro educativo del “Movimiento de Adolescentes y Niños Trabajadores Hijos de Obreros Cristianos – Manthoc”, abbiamo potuto comprendere bene le parole di Alejandro Cussianovich quando, nell’incontro che abbiamo avuto prima con lui, ci diceva: “La solidaridad es la ternura de los pueblos – La solidarietà è la tenerezza dei popoli”.

Infatti i ragazzi ci hanno preso per mano, facendoci osservare con orgoglio, attraverso le vie di Yerbateros, il lavoro dei loro genitori al mercato, cui quotidianamente partecipano, e districandosi nei vicoli ci hanno aperto la porta di casa. Qui il Centro educativo svolge un ruolo importante per lo sviluppo e la formazione di questi ragazzi, offrendo il servizio di una mensa, organizzando attivitá di dopo scuola e accompagnando la promozione di iniziative per incentivare le politiche pubbliche.

Li abbiamo salutati uno a uno e, per ultima, abbiamo salutato Lima. All’indomani, infatti, ci saremmo risvegliati nella Selva. 

Qui a Pichanaki abbiamo potuto conoscere le cooperative locali dei “cafetalores” che ci hanno mostrato l’intera filiera produttiva e introdotto alle differenti situazioni di precarietà e povertà, legate alla scarsa copertura di servizi pubblici in zone rurali e al bassissimo livello di copertura previdenziale. É in questo ambito che si inserisce il progetto Caffè Corretto,  iniziativa promossa da ProgettoMondo Mlal in collaborazione con le principali Federazioni nazionali di produttori di caffè di Perù e Bolivia.

Il progetto ha come obiettivo quello di contrastare appunto, in cinque zone di produzione di Perù e Bolivia (nelle regioni di Cajamarca, Junin, Puno, La Paz), gli attuali livelli di precarietà che caratterizzano i lavoratori e le lavoratrici delle filiere di caffè, contribuendo al riconoscimento della dignità del lavoro, a partire da un migliore accesso ai servizi pubblici e a forme di previdenza sociale adeguata, nel quadro del rafforzamento del modello associativo rurale.

Dopo questa esperienza abbiamo proseguito alla volta di Cuzco dove, mentre visitavamo luoghi dal forte richiamo turistico, abbiamo avuto la fortuna di alloggiare presso l’accogliente centro Yanapakusun, che svolge un importante lavoro con le giovani adolescenti in stato di vulnerabilità sociale (per informazioni sul centro ed eventuali prenotazioni in caso di viaggio a Cuzco, www.yanapanakusun.it ).

E’ arrivata l’ora di salutare anche questi luoghi ed entrare nell’altipiano andino peruano!

Tupananchiskama!

Federica Nembi

Fonte: Comune di Piacenza 

1559 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria