Mercoledì, 16 ottobre 2019 - ore 04.00

Presentato l’accordo su Capitale della Cultura 2020

Un’azione di promozione congiunta attraverso l’organizzazione di un calendario di iniziative sinergico e condiviso che promuovano l’area dell’Emilia occidentale per l’intero arco del 2020.

| Scritto da Redazione
Presentato l’accordo su Capitale della Cultura 2020 Presentato l’accordo su Capitale della Cultura 2020

Uniti per la promozione e lo sviluppo dell’Emilia occidentale. Così si sono presentati sul palcoscenico del Teatro Regio i sindaci di Parma, Federico Pizzarotti, Reggio Emilia, Luca Vecchi e Piacenza, Patrizia Barbieri, insieme a Natalia Maramotti, presidente di Destinazione Turistica Emilia e a Massimo Mezzetti, assessore della Regione Emilia Romagna, che su questo accordo di collaborazione ha puntato anche finanziariamente.

Nella cornice del Teatro Regio di Parma, i tre primi cittadini hanno simbolicamente firmato il protocollo che unisce i tre territori in un’azione di promozione congiunta, nel quadro progettuale di “Emilia2020”, attraverso l’organizzazione di un calendario di iniziative sinergico e condiviso che promuovano l’area dell’Emilia occidentale per l’intero arco del 2020.

“E’ una sinergia che nelle rispettive specificità – ha detto il sindaco Barbieri dal palco – ci permetterà di creare un brand unico e accattivante, capace di attrarre turismo e interesse sul nostro territorio, in un’ottica di crescita economica e di benessere sociale. Già nel 2019 stiamo sviluppando, anche grazie all’ottima collaborazione instaurata all’interno di Destinazione Turistica Emilia, una serie di iniziative e proposte che stanno avendo importanti ricadute sulle nostre province. Questo accordo è un eccezionale impegno e opportunità per promuovere l’intero territorio”.

La cerimonia, moderata dal giornalista di Sky Tg24 Alessio Viola, ha visto salire sul palco alcuni dei protagonisti del dossier Parma2020, tra cui il regista Oliviero Toscani che ha ricordato le origini piacentine della sua famiglia. Tra gli ospiti della giornata anche il sindaco di Betlemme, Adrian Salman, che ha sottoscritto un gemellaggio con Parma all’insegna del dialogo tra civiltà. Al Teatro Regio presente anche l’assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Piacenza, Jonathan Papamarenghi, che ha espresso grande soddisfazione per la sinergia realizzata tra i territori dell’Emilia occidentale, sottolineando che in questo accordo Piacenza è pronta “ad accogliere chiunque voglia scoprire le sue tante passioni e le sue tante ricchezze di città legata alla propria storia, ma proiettata al futuro”.

Nelle prossime settimane, sulla base di ciò che è previsto nel protocollo, verrà insediata la cabina di regia, composta sia da sindaci e assessori dei tre Comuni, dai rispettivi tecnici e funzionari e dai rappresentanti della Regione che, come detto, garantirà un supporto economico all’organizzazione e promozione degli eventi che saranno definiti all’interno di questo accordo, nel quadro progettuale Emilia 2020, e che saranno ospitati nel corso del 2020 nei Comuni di Parma, Reggio Emilia e Piacenza.

 

 

189 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online