Martedì, 15 giugno 2021 - ore 11.03

Slovacchia.Protesta contro il codice del lavoro

| Scritto da Redazione
Slovacchia.Protesta contro il codice del lavoro

Protesta sindacale a Michalovce contro il Codice del Lavoro, scarsa la partecipazione
I sindacati hanno organizzato ieri la prima di una serie di manifestazioni di protesta contro le modifiche proposte al Codice del Lavoro, la cui bozza è stata presentata proprio ieri l’altro al cosiddetto Tripartito, il gruppo di lavoro di Governo, sindacati e imprese. La manifestazione si è tenuta davanti all’impianto Yazaki a Michalovce (regione di Kosice), ma ha visto una scarsa partecipazione, sono state appena 250 circa le persone che hanno preso parte al raduno, in gran parte dipendenti negli stabilimenti di Yazaki e Bosch-Siemens, entrambe del settore automotive. «Crediamo che i dipendenti siano stati intimiditi … contavamo su numeri certamente maggiori e un sostegno più importante», ha detto il responsabile del sindacato KOVO Emil Machyna.

La manifestazione, che si inserisce nel quadro di un programma di protesta che dovrebbe coinvolgere tutto il Paese, era intesa contro l’idea di un nuovo Codice del Lavoro che tende ad «abolire di tutti i tipi di bonus e compensazioni salariali e rendere gli stipendi base e altri bonus tutti oggetto di accordo provato tra datori di lavoro e lavoratori», come ha ricordato il sindacalista di KOVO Jozef Balica. Si è iniziato dalla Slovacchia orientale, ha detto, perché la zona presenta il più alto tasso di disoccupazione e condizioni sociali precarie per i dipendenti. Altre manifestazioni saranno annunciate oggi in una conferenza stampa a Kosice.

(Fonte TASR)

fonte: http://www.buongiornoslovacchia.sk/index.php/archives/11530

1346 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

DI-SEGNARE – in Ossola, Canton Vallese e Cusio parte il nuovo progetto Interreg Italia-Svizzera

DI-SEGNARE – in Ossola, Canton Vallese e Cusio parte il nuovo progetto Interreg Italia-Svizzera

Durante i tre anni di lavoro saranno organizzati workshop e corsi di disegno, mostre e attività didattiche nei musei, street sketch, performance teatrali, proiezioni di cortometraggi d’autore, video creazioni, incontri con artisti, cene e momenti conviviali, camminate, mercati ortofrutticoli a KM 0 in un concerto di eventi che porterà a una forma inedita di conoscenza e valorizzazione del territorio e della cultura alpina sui due versanti del Sempione.