Giovedì, 01 ottobre 2020 - ore 06.35

Spesa sospesa, progetto a sostegno della comunità di Comune di Brescia, Caritas diocesana di Brescia e Conad centro nord

Una rete solidale per rispondere alle necessità, in particolare alimentari, di tante famiglie della nostra comunità che si trovano in difficoltà economiche a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19.

| Scritto da Redazione
Spesa sospesa, progetto a sostegno della comunità di Comune di Brescia, Caritas diocesana di Brescia e Conad centro nord Spesa sospesa, progetto a sostegno della comunità di Comune di Brescia, Caritas diocesana di Brescia e Conad centro nord Spesa sospesa, progetto a sostegno della comunità di Comune di Brescia, Caritas diocesana di Brescia e Conad centro nord

Brescia, 20 maggio 2020 - Parte oggi l’iniziativa “Spesa sospesa” co-organizzata da Conad Centro Nord, dall’Assessorato ai Servizi Sociali, alle politiche per la famiglia e la persona del Comune di Brescia e da Caritas Diocesana di Brescia in collaborazione con alcune associazioni del territorio.

“La grave crisi sanitaria che ci ha colpito ha generato nuove situazioni di marginalità sociale ed economica e ha messo ancor più in difficoltà tante persone e tante famiglie che già si trovavano in condizioni economiche precarie”, ha dichiarato l’assessore ai Servizi Sociali del Comune di Brescia  Marco Fenaroli. “Per dare una risposta a questi problemi che, purtroppo, riguardano una fascia ampia della popolazione, è essenziale il contributo di tutti. Anche un piccolo gesto può significare molto. Ringrazio quindi Conad per questa iniziativa e tutte quelle persone che, con generosità, vorranno dare una mano”.

In tutti i supermercati Conad della città, chi ha la possibilità può aggiungere alla propria spesa l’acquisto di uno o più prodotti alimentari a lunga conservazione o generi di prima necessità, una sorta di raccolta alimentare prolungata nel tempo.

Anassagora scrisse: “L’uomo pensa perché ha le mani”. “Non potremo mai rinunciare a pensare, mantenendo le mani inutilizzate; non potremo mai rinunciare alla umanizzazione dei rapporti, mantenendo i pugni; non potremo mai rinunciare a tenerci per mano, perché sarebbe folle!” sostiene Maurizio Rinaldi, sacerdote coordinatore Area per la società della diocesi di Brescia e direttore di Caritas Diocesana di Brescia e continua: E’ in questa prospettiva che va il Grazie di Caritas Diocesana a Conad Centro Nord per aver dato vita a questo progetto che mette in moto una pluralità di mani a sostegno dei bisogni delle nostre comunità. Grazie anche a tutti coloro che aderendo a Spesa sospesa permetteranno di moltiplicare le possibilità di tendere una mano verso chi è più in difficoltà”. 

Nello specifico l’iniziativa sarà attiva presso i 7 punti vendita  Conad della città: Conad Superstore Triumplina, Sapori&Dintorni Quadriportico, Conad Masaccio, conad Tirandi, Conad San Bartolomeo, Conad Superstore San Zeno e infine, dal 30 maggio (data di apertura), Conad Cefalonia.

Saranno, quindi, i volontari delle Associazioni che collaborano con il Comune di Brescia e di Caritas Diocesana di Brescia a ritirare i prodotti dai punti vendita, a stoccarli nei depositi predisposti e a confezionare i pacchi “spesa sospesa”, per poi consegnarli direttamente a domicilio.

Ringrazio il Comune e Caritas per aver reso possibile una iniziativa che si sta diffondendo sempre più e che ci viene richiesta anche dai nostri stessi clienti” afferma Ivano Ferrarini, amministratore delegato di Conad Centro Nord. “Una raccolta alimentare continuativa che speriamo possa essere un aiuto immediato e concreto a chi si trova in difficoltà. Ringrazio ancora tutte le preziose associazioni e i volontari del territorio che rendono possibile tutto questo, una vera e propria filiera solidale.”

470 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online