Venerdì, 24 gennaio 2020 - ore 12.20

Strada SUD Cremona Anche Paolo Carletti (Psi) non condivide la proposta del Sindaco di Gerre dè Caprioli

Abbiamo letto gli appassionati interventi del Sindaco di Gerre de Caprioli, convinto della necessità di costruzione della famosa strada sud ed abbiamo letto il resoconto dell'assemblea tenuta dal comitato di quartiere Via del Giordano cui partecipava l'Amministrazione.

| Scritto da Redazione
Strada SUD Cremona Anche Paolo Carletti (Psi) non condivide la proposta del Sindaco di Gerre dè Caprioli

Di questa amministrazione, ahi noi, i Socialisti non fanno parte ma se ne facessero parte riferirebbero al

Sindaco di Gerre che è comprensibile che egli badi al suo paese ma corre l'obbligo di ricordargli che Cremona si è già impegnata anni fa per sopperire la scarsezza di infrastrutture a servizio del territorio di cui parla.

A Cremona forse non ci si è accorti che esiste un tangenziale parallela all'autostrada che serve perfettamente la zona che interessa il Sindaco di Gerre.

Capiamo che lui tiene molto ai suoi cittadini ma pretendere la costruzione di una nuova strada, il disfacimento di un'area naturale da conservare intatta e la spesa di centinaia di migliaia di euro quando già c'è una strada nuova di pacca che serve esattamente quel territorio sembra francamente troppo!

Forse nessuno ha osservato il problema "traffico  in via del Giordano" dal giusto punto di vista, intendiamoci, nemmeno chi ha detto che la soluzione sono le piste ciclabili, i parcheggi a corona e le aree pedonali.

Partiamo da una analisi: tutti i punti della città, ad esempio l'ospedale, e del territorio che si raggiungono attraverso via del Giordano, li si possono raggiungere utilizzando la tangenziale e allora il nostro primo compito è quello di disincentivare l'utilizzo di via delGiordano a favore della tangenziale iniziando magari dalle basi: modificando radicalmente le indicazioni stradali ad esempio.

Eh si, perché oggi, alla barriera Po le indicazioni per Ospedale, Casalmaggiore e Parma portano in via del Giordano; addirittura dal semaforo di via del Sale, oltre a queste mete, anche la direzione Mantova porta a via del Giordano.

MA è compatibile con una politica di disincentivo del traffico su via del Giordano una cartellonistica del genere?

Non è vero che tutte le mete da noi citate sono facilmente raggiungibili attraverso la tangenziale?

Ci ha fatto notare l'increscioso fatto un politico di vecchio corso da cui non smetteremo mai di imparare quanto si debba essere pratici in Politica, ci permettiamo allora di proporre come primo atto necessario per decongestionare via del Giordano quanto di più banale è logico : non suggerire agli automobilisti di percorrerla come invece stiamo facendo adesso.

Paolo Carletti ( Consigliere Comunale PSI Cremona)

962 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online