Mercoledì, 16 ottobre 2019 - ore 08.40

Torna il Piedibus Day al Quartiere Po di Cremona

L'iniziativa si terrà lunedì 23 aprile.

| Scritto da Redazione
Torna il Piedibus Day al Quartiere Po di Cremona

Lunedì 23 aprile, al quartiere Po, giornata interamente dedicata alla promozione del piedibus promossa dal Comune di Cremona in collaborazione con il Comitato dei genitori dell'Istituto Comprensivo Cremona 2. Si tratta di una occasione per rinsaldare il legame, che il piedibus ha attivato, tra bambini, adulti e il quartiere. Infatti il piedibus, oltre ad essere un'attività di promozione della mobilità sostenibile, è un percorso di conoscenza del quartiere: da un lato i bambini acquisiscono sicurezza nel percorrere le vie e riconoscono i loro punti amici, dall’altro gli adulti, quali ad esempio i negozianti, aiutano i bambini a sentirsi più sicuri.

Al mattino si svolgerà l'iniziativa Porta un amico al piedibus, occasione per bambini e genitori non ancora iscritti di provare questo servizio per un giorno e poi eventualmente iscriversi nel mese di maggio al concorso "Piccoli passi per un comportamento sostenibile". Nel pomeriggio passeggiata nel quartiere guidata dai nonni della primaria Monteverdi nell'ambito del progetto Quando i nonni erano bambini sulla memoria del quartiere Po che ha coinvolto tutta la scuola. L'appuntamento è alle 16.15 davanti alle scuole per l'infanzia Agazzi e Martiri della Libertà e, dopo una breve spiegazione sul funzionamento del piedibus, si partirà alla scoperta del quartiere con i nonni, seguendo i percorsi della linee blu e arancione. Punto di arrivo via Ticino, per l'occasione chiusa al traffico, dove ci sarà un info-piedibus e la merenda a cura del Comitato Genitori dell'Istituto Comprensivo 2.

L'iniziativa si inserisce nell'ambito del progetto "Cittadinanza in movimento: sulla strada della partecipazione" promosso dal Comune di Cremona insieme ad una rete di soggetti pubblici e privati, con il contributo di Fondazione Cariplo. L'area di interesse del progetto è il quartiere Po, alcuni suoi spazi, i soggetti del territorio, le scuole, su cui si stanno concentrando le azioni del progetto che ha come finalità, tra l'altro, attivare sperimentazioni di amministrazione condivisa tra enti e cittadini, la cura e la valorizzazione dei beni comuni in collaborazione con il Terzo Settore. La partecipazione è libera e aperta a tutti.

 

 

283 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria