Mercoledì, 16 ottobre 2019 - ore 04.07

Via libera a 4 progetti del Parco Adda Sud grazie a Fondazione Cariplo

In particolare grazie a un bando per la navigazione turistica e nuovi percorsi naturalistici

| Scritto da Redazione
Via libera a 4 progetti del Parco Adda Sud grazie a Fondazione Cariplo

Siamo molto soddisfatti: con queste risorse potremo realizzare quattro azioni che mirano a far conoscere sempre di più la bellezza del nostro territorio e a renderlo fruibile attraverso l’incremento delle attività di navigazione turistica lungo l’Adda e la creazione di nuovi percorsi naturalistici”. Così Silverio Gori, Presidente del Parco Adda Sud, commenta il via libera di Fondazione Cariplo e Regione Lombardia al finanziamento dei progetti dell’Ente nell’ambito dei cosiddetti “interventi emblematici maggiori” che per il bando 2018 erano riservati alle Province di Lodi e di Mantova.

In particolare il Parco – spiega ancora il Presidente Gori – ha ottenuto contributi per un milione di euro su una richiesta complessiva di un milione e 272 mila euro. La parte restante la verrà finanziata direttamente dal nostro Ente per realizzare i 4 progetti che puntano a valorizzare il territorio dell’Adda Sud, a far apprezzare le bellezze naturali lungo il fiume e a portare gente nel Lodigiano, cercando di alimentare l’indotto turistico e l’economia del territorio. Crediamo – prosegue Silverio Gori – che tanti lodigiani e cremonesi ancora adesso non conoscano queste zone meravigliose a pochi chilometri dai centri abitati. Con i progetti che abbiamo messo in campo avranno l’opportunità di avvicinarsi a questo straordinario patrimonio naturale”.

In particolare, le azioni finanziate dal bando della Fondazione Cariplo prevedono:

1) la navigazione del fiume Adda, attraverso l’acquisto di una motonave in grado di imbarcare anche ciclisti e persone diversamente abili lungo un percorso di 52 chilometri tra Lodi e Pizzighettone;

2) la creazione di un percorso naturalistico tra Zelo Buon Persico e Merlino/Comazzo, lungo il corso del fiume, in aree ad elevato pregio naturalistico: 3,2 chilometri di tracciato per la mobilità ciclabile e pedonale;

3) creazione di un percorso naturalistico che si snoda tra i comuni di Lodi, Corte Palasio, Abbadia Cerreto: un tracciato di 15,4 chilometri che costeggia per parecchi tratti il corso dell’Adda alternando così la scoperta di rigogliosi ambienti fluviali e tipici paesaggi rurali lungo la sponda sinistra del fiume;

4) l’attivazione di un’applicazione web “Pas-Partu” che, mettendo a sistema le informazioni, anche cartografiche, sui percorsi del Parco Adda Sud, le renda facilmente fruibili al pubblico attraverso i moderni sistemi gps e internet.

Sono tutte opere molto importanti per il nostro territorio – commenta ancora Silverio Gori, Presidente del Parco Adda Sud – I percorsi ciclabili, tra l’altro, ci permetteranno di arrivare quasi a completare il collegamento naturalistico tra il nord e il sud della regione, dalla Valtellina fino al Po. Siamo già attivi per continuare le progettazioni sulla base di quelle inviate alla Cariplo in sede di partecipazione al bando; il 2019 e parte dell’anno prossimo saranno necessari per lo studio degli interventi e l’approvazione da parte di tutti gli Enti preposti al controllo dei progetti; pensiamo di avviare i lavori entro per la fine del prossimo anno”.

 

 

172 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online