Sabato, 29 gennaio 2022 - ore 06.35

Viadana EFFETTO SERRA, EFFETTO GUERRA il 2 ed il 16 dicembre

Due incontri di formazione sui temi più “infuocati” dell’attualità Clima, conflitti, migrazioni: l’Italia in prima linea . il 2 dicembre CLIMA, MIGRAZIONI e CONFLITTI | il 16 dicembre CLIMA, MIGRAZIONI e CONFLITTI

| Scritto da Redazione
Viadana EFFETTO SERRA, EFFETTO GUERRA il 2 ed il 16 dicembre

Viadana EFFETTO SERRA, EFFETTO GUERRA il 2 ed il 16 dicembre

Due incontri di formazione sui temi più “infuocati” dell’attualità Clima, conflitti, migrazioni: l’Italia in prima linea . il 2 dicembre CLIMA, MIGRAZIONI e CONFLITTI | il 16 dicembre CLIMA, MIGRAZIONI e CONFLITTI

SABATO 2 DICEMBRE - ORE 15,30 Sala multifunzione Coop. PALM W. & P. Onlus Via Codisotto 8 , Buzzoletto – Viadana Incontro con GRAMMENOS MASTROJENI Sul tema: CLIMA, MIGRAZIONI e CONFLITTI

SABATO 16 DICEMBRE - ORE 15,30 Sala multifunzione Coop. PALM W. & P. Onlus Via Codisotto 8 , Buzzoletto – Viadana Incontro con GRAMMENOS MASTROJENI Sul tema: CLIMA, MIGRAZIONI e CONFLITTI Entrambi gli incontri saranno coordinati da Sofia Orlandelli Gli incontri sono organizzati da: Associazione Noi, Ambiente, Salute (Viadana); Associazione Viadana Democratica; Collettivo non violento Uomo e Ambiente della Bassa (Guastalla); Comitato Intercomunale per la Qualità della Vita (Dosolo); Comitato Democrazia Costituzionale OGLIO –PO Sala multifunzione Coop. PALM W. & P. Onlus Via Codisotto 8 , Buzzoletto – Viadana Incontro con GIORGIO BERETTA Sul tema: CONFLITTI e COMMERCIO DELLE

Entrambi gli incontri saranno coordinati da Sofia Orlandelli

---------------------

Due incontri di formazione sui temi più “infuocati” dell’attualità

EFFETTO SERRA, EFFETTO GUERRA

Clima, conflitti, migrazioni: l’Italia in prima linea

Dagli Stati Uniti all’India fino all’Italia, gli effetti del cambiamento climatico sono tutti davanti a noi e stanno facendo aumentare siccità , tempeste e inondazioni. Questa non è più emergenza. Non si tratta di tante, singole, situazioni da affrontare caso per caso. Tantomeno di “emergenze maltempo” sparse qua e là per il globo. Velocità dei cambiamenti, frequenza, imprevedibilità e intensità degli eventi dicono che questa è la nuova realtà con cui fare i conti.

Il cambiamento climatico è già oggi la nostra realtà. La prima sfida, la prima azione politica da chiedere con forza ai governi del mondo perché le cose sono destinate a peggiorare molto più velocemente di quanto inizialmente previsto. Se questo tema sta diventando di dominio pubblico, la relazione tra clima, guerre e migrazioni di massa non è ancora percepita né dal pubblico ed ancor meno dalla politica in modo tale da incidere sulle scelte di natura economico-ambientale. Anche i media tendono a trattare questi argomenti senza evidenziare il rapporto di causa-effetto, contribuendo a dipingere nell’opinione pubblica uno scenario incomprensibile e persino fatalistico, alimentando quindi paure irrazionali ed ostilità immotivate, anziché suscitare reazioni logiche e razionali.

In questo quadro d’insieme, consapevoli di agire nell’era della complessità, con questi due incontri/formazione proponiamo alla collettività intera (ma soprattutto ai giovani interessati ad un futuro migliore di quello che si prospetta al presente) un breve percorso di riflessione su questi temi, dal titolo “EFFETTO SERRA, EFFETTO GUERRA”, aiutati in questo da due relatori molto qualificati ed esperti che dedicano la loro vita a studiare queste interdipendenze e che

incontreremo in due fasi:

la PRIMA si svolgerà nel pomeriggio di SABATO 2 DICEMBRE presso Coop. PALM W. & P. Onlus di Buzzoletto (VIADANA) alle ore 15,30 con il diplomatico italiano GRAMMENOS MASTROJENI (coordinatore per l’ambiente della Cooperazione allo sviluppo, partecipa ai negoziati internazionali su clima, terre, biodiversità, acqua e oceani. Insegna Ambiente e Geostrategia in vari atenei) che ci intratterrà sul tema delle correlazioni tra CLIMA, MIGRAZIONI e CONFLITTI;

la SECONDA si svolgerà nel pomeriggio di SABATO 16 DICEMBRE presso Coop. PALM W. & P. Onlus di Buzzoletto (VIADANA) alle ore 15,30 con il sociologo GIORGIO BERETTA che si occupa di armamenti da una vita, è membro della Rete italiana per il disarmo (Rid), svolge attività di ricerca per l’Osservatorio permanente sulle armi leggere - Opal - di Brescia e per l’Osservatorio sul commercio delle armi - Os.c.ar. - di Ires Toscana (Istituto di ricerche economiche e Sociali) sui temi del commercio nazionale e internazionale di armamenti e di armi leggere e sul ruolo degli istituti bancari; è stato il promotore della Campagna “Banche armate”) che illustrerà le correlazioni tra CONFLITTI e COMMERCIO DELLE ARMI.

Con questa iniziativa, è evidente la volontà di sfatare molti luoghi comuni sulle migrazioni e sui cambiamenti climatici, togliendo a questi “fenomeni” l’aura di “ineluttabilità” che li circonda, fornendo dati aggiornati ed autorevoli di prima mano, dando chiavi di lettura chiare e comprensibili e prospettando soluzioni non miracolistiche, ma fondate su principi razionali ed alla portata di tutti. Invitiamo perciò a partecipare tutta la cittadinanza, in particolare amministratori della cosa pubblica, educatori, insegnanti, genitori e ragazzi perché o ci salviamo tutti insieme o non si salva nessuno.

In sala saranno disponibili i testi degli autori.

Gli incontri sono organizzati da: Associazione Noi, Ambiente, Salute (Viadana); Associazione Viadana Democratica; Collettivo non violento Uomo e Ambiente della Bassa (Guastalla); Comitato Intercomunale per la Qualità della Vita (Dosolo); Comitato Democrazia Costituzionale OGLIO –PO.

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

1303 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online