Lunedì, 27 maggio 2019 - ore 12.07

Youngle Context: il 21 marzo incontro dedicato al tema 'La società della performance'

Relatrice sarà Maura Gancitano, scrittrice, filosofa e fondatrice di Tlon (scuola permanente di filosofia e immaginazione)

| Scritto da Redazione
Youngle Context: il 21 marzo incontro dedicato al tema 'La società della performance'

Nuovo appuntamento nell’ambito di Youngle Context, rassegna promossa dal Servizio Informagiovani del Comune di Cremona. Giovedì 21 marzo, alle 14.30, in Sala Zanoni (via del Vecchio Passeggio, 1), si terrà l’incontro La società della performance. Vocazione e talento: il giusto discernimento.

L’appuntamento è rivolto in particolare a docenti, operatori di settore, genitori, giovani. Relatrice sarà Maura Gancitano, scrittrice, filosofa e fondatrice di Tlon (scuola permanente di filosofia e immaginazione, organizza corsi e seminari in Italia e all'estero, casa editrice, catena di librerie teatro). L’incontro è gratuito, ma è necessario effettuare l’iscrizione compilando il modulo online accessibile dal sito dell’Informagiovani (https://informagiovani.comune.cremona.it). Per maggiori informazioni o chiarimenti: Informagiovani - via Palestro, 17 - Tel. 0372 407955 – informagiovani@comune.cremona.it.

“L’appuntamento in programma giovedì 21 marzo è molto interessante – commenta la Vice Sindaco con delega all’Istruzione Maura Ruggeri - poiché, attraverso le parole e l’esperienza di Maura Gancitano e del gruppo Tlon, vogliamo offrire a tutte le persone che si occupano di educazione l’occasione di conoscere un’ulteriore chiave di lettura e un diverso approccio ai temi del talento, della vocazione e delle competenze e cogliere alcuni spunti per essere in grado di affrontare questi argomenti con un approccio critico”.

“Quella in cui viviamo – dichiara a sua volta Maura Gancitano - è la società della performance: un'epoca in cui il senso del sacro ha lasciato lo spazio all'immediatezza, l'autenticità all'imitazione, la cura per l'altro alla vanità dei nostri profili social. Siamo convinti di essere razionali, eppure tanti dei nostri comportamenti quotidiani sono frutto di pulsioni e non di sentimenti e per questa ragione siamo costantemente manipolabili, misurabili, prevedibili”.

La società della performance. Come uscire dalla caverna, di Maura Gancitano e Andrea Colamedici, pubblicato da Edizioni Tlon, è una riflessione spietata e fulgida sulla condizione di tutti noi, sui nostri complessi, le nostre storture e sulla nostre possibilità di liberazione. A partire da questo testo, descrivendo i pericoli e le opportunità del nostro tempo, l’autrice si soffermerà in particolare sulla differenza tra vocazione e talento. Questa distinzione, importante tassello per conseguire un giusto discernimento, può essere utilissima per sviluppare, in modo armonico, competenze, attitudini e progettualità.

Maura Gancitano (Mazara del Vallo, 1985) è scrittrice, filosofa e fondatrice del progetto Tlon (agenzia di eventi, casa editrice, libreria teatro, scuola di filosofia). Vive attualmente a Milano. Si occupa di filosofia e immaginazione, ricerca interiore, educazione di genere, letteratura. Ha pubblicato, tra l'altro, i saggi Igiene e cosmesi naturali (Il Leone Verde 2013), Malefica, trasformare la rabbia femminile (Tlon 2015), Tu non sei Dio. Fenomenologia della spiritualità contemporanea (Tlon 2016) e Lezioni di Meraviglia. Viaggi tra filosofia e immaginazione (Tlon 2017), questi ultimi due scritti a quattro mani con Andrea Colamedici.

113 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online