Giovedì, 27 gennaio 2022 - ore 18.33

ALITALIA: ONLIT (BALOTTA), I NODI VENGONO AL PETTINE

L’EX COMPAGNIA DI BANDIERA NON POTRA’ PIU’ ESSERE L’AMMORTIZZATORE SOCIALE DI SE STESSA

| Scritto da Redazione
ALITALIA: ONLIT (BALOTTA), I NODI VENGONO AL PETTINE

ALITALIA: ONLIT (BALOTTA), I NODI VENGONO AL PETTINE, L’EX COMPAGNIA DI BANDIERA NON POTRA’ PIU’ ESSERE L’AMMORTIZZATORE SOCIALE DI SE STESSA

SERVE UNA RIFORMA DELLA CIG EQUA ED UNIVERSALE

 Per un esito positivo del tormentone  Alitalia e per affrontare le crisi industriali, serve una rapida riforma degli ammortizzatori sociali equa ed universale. La  legge del contrappasso sta dilaniando l’ex Alitalia che è stata, in questo ventennio di crisi,  l’ammortizzatore sociale di se stessa. E’ così che un’azienda decotta è potuta sopravvivere. Nessun Governo ha mai fatto cessare l’andazzo corporativo che ha coinvolto  politica,fornitori e sindacati. Leggi che autorizzarono la Cig ,anche per  7 anni consecutivi, o una nuova  tassa di imbarco di 3 euro per passeggero per alimentare un fondo corporativo e una Cig d’oro non sono più possibili. Negli ultimi 20 anni l’ex compagnia di bandiera  ha fatto fallire, e poi assorbito , numerose compagnie aeree:  dalla Gandalf ad Itavia, da Volare Web ad Air One, fino ad arrivare ad Avianova, Air Sicilia e Minerva. La la crisi di Alitalia  è costata 12 miliardi alle casse pubbliche e, nonostante ciò, ha perso enormi quote di traffico su tutti i mercati aerei domestico, intercontinentale e cargo .Adesso, per assicurare la discontinuità voluta dalla UE (raggirata da politica e manager con aiuti di Stato mascherati),  nel passaggio degli addetti ad Ita, le chiamate dei nuovi assunti saranno personali e non di gruppo. Il contratto da applicare  dovrà essere quello che hanno chiesto ( e ottenuto) i sindacati ,poi inserito nel “D.L. Rilancio” dello scorso anno, che aveva come obiettivo di impedire dumping sociale all’Alitalia da parte delle compagnie low cost. Contratto che ora i sindacati non vogliono applicare ad Ita, perché  vorrebbero mantenere i trattamenti economici e normativi dell’ex compagnia di bandiera.

Presidente ONLIT Osservatorio Nazionale Liberalizzazioni Infrastrutture e Trasporti

Milano 23 settembre 2021

O.N.L.I.T. – V.LE CALDARA 9 20122 MILANO C/O STUDIO ASSOCIATO MELE

– TEL.02-9004114 | 02-6596567 | CELL.3356361874

472 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online