Sabato, 29 febbraio 2020 - ore 13.35

Brescia Longobarda su Rai Storia, replica giovedì 20 dicembre

Brescia e il sito UNESCO I Longobardi in Italia: i luoghi del potere, in onda su Rai Storia, canale 59 DDT, lunedì 17, martedì 18 e giovedì 20 dicembre.

| Scritto da Redazione
Brescia Longobarda su Rai Storia, replica giovedì 20 dicembre

 

Brescia, 16 dicembre 2018 - Lunedì 17 dicembre alle 21:00 andrà in onda su Rai Storia il documentario Luoghi di interscambio culturale, della durata di circa 50 minuti, dedicato alla presenza dei Longobardi a Brescia.

Il mediometraggio verrà replicato martedì 18 dicembre alle 9.30 e il giovedì 20 dicembre alle 17.30. A parlare del popolo e della cultura che hanno marcato la storia della città saranno due archeologhe. Marina De Marchi, già funzionaria della Soprintendenza Archeologia, e Francesca Morandini, della Fondazione BresciaMusei, metteranno in luce gli aspetti riguardanti il significato della candidatura a patrimonio Unesco dei luoghi legati ai longobardi e i valori individuati come filo portante della rete estesa in tutta Italia, che sono stati poi riconosciuti dal Centro Mondiale del Patrimonio Unesco.

Il documentario fa parte di campagna di comunicazione di Rai Cultura, in collaborazione con il MiBAC, per diffondere la conoscenza dei 54 Siti Italiani Patrimonio Mondiale Unesco e si articola in cinque documentari di 50 minuti circa e in 54 brevi filmati di due minuti.

Il racconto dei luoghi è affidato alle immagini e alle voci di numerosi esperti che sono chiamati a commentare i beni ma soprattutto i valori culturali che ne hanno consentito l’iscrizione nella Lista del patrimonio Mondiale dell’Unesco. Responsabile editoriale del progetto è Eugenio Farioli Vecchioli.

 

Redazione Welfare Lombardia - info@welfarelombardia.it

 

547 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

BRESCIA POLIZIA LOCALE, ATTIVITÀ ANTIPROSTITUZIONE 2019

BRESCIA POLIZIA LOCALE, ATTIVITÀ ANTIPROSTITUZIONE 2019

Le persone identificate sulla strada sono state 79, otto delle quali sono state accompagnate al Comando per accertamenti. Una persona, infine, è stata arrestata perché, nei suoi confronti, era stato spiccato in precedenza un mandato di cattura. Molte prostitute raggiungono Brescia da altre località nella serata per poi allontanarsi attorno alle 3 del mattino. Le restanti sono domiciliate in alcuni alberghi cittadini, prevalentemente nella zona della stazione ferroviaria. Queste strutture sono state più volte controllate dalla Polizia Locale e, in alcuni casi, sono scattati provvedimenti di natura commerciale o igienico sanitaria, portati a termine in collaborazione con l’Ats.