Domenica, 18 aprile 2021 - ore 19.13

Chi fu a fermare le forze dell'ordine, già pronte per chiudere Alzano e Nembro? | Elia Sciacca (Cremona)

Per quale motivo duecento uomini tra carabinieri, poliziotti e finanzieri il 5 marzo raggiunsero i confini di quella che doveva essere la zona rossa, ma nessuno ordinò la chiusura della zona in questione

| Scritto da Redazione
Chi fu a fermare le forze dell'ordine, già pronte per chiudere Alzano e Nembro? | Elia Sciacca (Cremona)

Chi fu a fermare le forze dell'ordine, già pronte per chiudere Alzano e Nembro? | Elia Sciacca (Cremona)

Egregio direttore dopo le raccomandazioni del Comitato tecnico scientifico, che il 3 marzo chiedeva di chiudere Alzano e Nembro, il presidente del Consiglio, dichiarava di aver letto i documenti solo il 5 marzo, ma il premier viene smentito dalle carte, tenute riservate fino all'ultimo, non dimentichiamoci che lo scorso Giugno, l’ineffabile  Conte dichiarò ai Pm di Bergamo, Maria Cristina Rota, proprio in merito alla mancata istituzione della zona rossa in Val Serliana disse senza minimamente arrossire, mai viste le carte in oggetto ma se consideriamo che le zone rosse furono chiuse con ben 5 giorni di ritardo, con la conseguenza della morte di almeno un ulteriore centinaio di persone, resta la domanda chiave, chi fu a fermare le forze dell'ordine, già pronte per chiudere Alzano e Nembro? Come è possibile che il premier non abbia letto il verbale del 3 marzo?

A chi vanno imputati tutti i giorni di ritardo trascorsi mentre il virus continuava a diffondersi? adesso i magistrati potrebbero tornare alla carica. Restano  dei seri dubbi sulla mancata zona rossa a Nembro e Alzano.

 Per quale motivo duecento uomini tra carabinieri, poliziotti e finanzieri il 5 marzo raggiunsero i confini di quella che doveva essere la zona rossa, ma nessuno ordinò la chiusura della zona in questione, la difesa sterile di Conte che dichiara che venne a conoscenza della decisione del CTS il giorno 5 marzo, è alquanto fantasiosa, e poco credibile, e allora mi chiedo perché Conte intervenne  solo l’8 marzo?

Visto che la politica come da prassi Italica, non farà mai chiarezza, auspico un serio intervento della magistratura al fine di chiarire le responsabilità dell'accaduto che ha determinato a causa del mancato intervento auspicato dal comitato tecnico scientifico, la morte di almeno cento persone che si sarebbero potute evitare, o ridurre drasticamente

Elia Sciacca (Cremona)

 

485 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online