Mercoledì, 20 ottobre 2021 - ore 04.54

CISL SCUOLA Gissi: dare alla scuola sicurezza, risorse e stabilità del lavoro, queste le priorità

In un momento come questo dovremmo essere tutti impegnati a fondo per preparare un ritorno alle attività scolastiche in presenza, garantendo a tal fine le indispensabili tutele per la salute e la sicurezza

| Scritto da Redazione
CISL SCUOLA Gissi: dare alla scuola sicurezza, risorse e stabilità del lavoro, queste le priorità

CISL SCUOLA Gissi: dare alla scuola sicurezza, risorse e stabilità del lavoro, queste le priorità

In un momento come questo dovremmo essere tutti impegnati a fondo per preparare un ritorno alle attività scolastiche in presenza, garantendo a tal fine le indispensabili tutele per la salute e la sicurezza e, nello stesso tempo, le condizioni ottimali per un avvio regolare del nuovo anno scolastico.

Tra queste, l’immediata disponibilità di risorse adeguate e stabili di personale docente e ATA. Lascia perciò sconcertati l’ostinazione con cui si insiste sullo svolgimento di una prova concorsuale a quiz, in una condizione di emergenza purtroppo non ancora conclusa, spacciandola come baluardo di trasparenza e meritocrazia e facendola diventare oggetto di un’ennesima disputa politica in seno alla maggioranza di governo.

Un’intransigenza degna di miglior causa, quando si avrebbe la possibilità di garantire a decine di migliaia di precari la stabilità del lavoro cui hanno diritto e che sarebbe anche un preciso interesse della scuola, ancor più nella situazione di emergenza che viviamo. In materia di reclutamento del personale abbiamo fatto proposte serie, meditate e responsabili, cui si è risposto con arroccamenti su posizioni di stampo ideologico, su cui si continua a insistere nonostante le evidenti difficoltà a organizzare, in questo momento, lo svolgimento delle prove.

Il dibattito sulla conversione in legge del “decreto scuola” ha dimostrato ampiamente come vi sia la possibilità di modificare le procedure concorsuali straordinarie, consentendone lo svolgimento e la conclusione in tempo utile per l’avvio del nuovo anno. Questo è il vero interesse della scuola, non quello sbandierato come tale in prese di posizione che in realtà mettono al centro il proprio interesse di parte.

Leggi tutto

 

Roma, 22 maggio 2020

Maddalena Gissi, segretaria generale CISL Scuola

422 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online