Lunedì, 18 novembre 2019 - ore 22.26

CODACONS CREMONA: IL CLIENTE HA SEMPRE IL DIRITTO DI RICEVERE COPIA DEI DOCUMENTI BANCARI.

CODACONS: IL PRINCIPIO E’ SANCITO DA UNA RECENTE ORDINANZA DELLA CORTE DI CASSAZIONE ED E’ PIENAMENTE CONDIVISIBILE. DIVERSAMENTE OPINANDO SI TRASFORMEREBBE L’ART. 210 C.P.C. DA ISTITUTO DI PROTEZIONE DEL CLIENTE IN UNO STRUMENTO DI PENALIZZAZIONE DELLO STESSO

| Scritto da Redazione
CODACONS CREMONA: IL CLIENTE HA SEMPRE IL DIRITTO DI RICEVERE COPIA DEI DOCUMENTI BANCARI.

CODACONS CREMONA: IL CLIENTE HA SEMPRE IL DIRITTO DI RICEVERE COPIA DEI DOCUMENTI BANCARI.

CODACONS: IL PRINCIPIO E’ SANCITO DA UNA RECENTE ORDINANZA DELLA CORTE DI CASSAZIONE ED E’ PIENAMENTE CONDIVISIBILE. DIVERSAMENTE OPINANDO SI TRASFORMEREBBE L’ART. 210 C.P.C. DA ISTITUTO DI PROTEZIONE DEL CLIENTE IN UNO STRUMENTO DI PENALIZZAZIONE DELLO STESSO.

Cremona: Una recente ordinanza della Corte di Cassazione ha chiarito il principio secondo il quale sempre, anche in corso di causa, il cliente ha diritto di ricevere copia dei documenti bancari. Nel Giudizio di Cassazione il cliente lamentava che i Giudici di merito non avessero accolto la sua richiesta di ordinare alla Banca l’esibizione dei documenti forniti dal cliente alla Banca come garanzia. Il Supremo Collegio ha chiarito che il diritto del cliente ad avere copia della documentazione inerente singole operazioni poste in essere da parte del cliente sancito dall’art. 119 TUB ha natura sostanziale e non meramente processuale.

Codacons: “L’ordinanza in questione è di fondamentale importanza poiché riconosce a favore del cliente il diritto ad avere copia in giudizio dei documenti bancari. Obbligando l’istituto di credito alla produzione dei documenti in corso di causa si aprono ampi spazi di tutela per il cliente bancario. Si invitano i consumatori a contattare il Codacons all’indirizzo codacons.cremona@gmail.com per una consulenza qualificata in materia bancaria”.

294 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online