Mercoledì, 23 ottobre 2019 - ore 11.47

Codacons CREMONA: SCANDALO STAMINALI

OLTRE ALLA SORTE DEI CORDONI OMBELICALI SPARITI ALL’ESTERO C’E’ IL PROBLEMA DELLA SORTE DEI CONTRATTI STIPULATI CON LE ALTRE SOCIETA’.

| Scritto da Redazione
Codacons CREMONA: SCANDALO STAMINALI

Codacons CREMONA: SCANDALO STAMINALI

OLTRE ALLA SORTE DEI CORDONI OMBELICALI SPARITI ALL’ESTERO C’E’ IL PROBLEMA DELLA SORTE DEI CONTRATTI STIPULATI CON LE ALTRE SOCIETA’.

CODACONS: IL PROBLEMA E’ CHE QUESTI CONTRATTI PRESENTANO EVIDENTI PROFILI DI INVALIDITA’, CIO’ APRE LE PORTE ALLA TUTELA GIUDIZIALE PER TUTTI I SOTTOSCRITTORI.

Cremona: E’ andata in onda ieri una puntata della popolare trasmissione televisiva Report dedicata allo scandalo dei cordoni ombelicali spariti a seguito del fallimento della Cryo Save. Emerge un panorama inquietante in cui anche i contratti stipulati con altre società appaiono viziati. In primo luogo, infatti, ad oggi la scienza non consente di conservare per 50 anni il sangue dei cordoni ombelicali. In seconda battuta è bene sottolineare come, sempre allo stato attuale delle conoscenze scientifiche, le staminali non possano essere utilizzate per curare eventuali malattie poiché sovente contengono l’alterazione che ha generato la malattia stessa. L’unica soluzione a fini curativi sono le banche pubbliche ove è possibile selezionare le cellule staminali giuste in grado di guarire o aumentare l’aspettativa di vita di pazienti affetti da gravi patologie.

Codacons: “Il quadro che emerge è francamente sconcertante. Stando così le cose oltre al danno per i consumatori che hanno stipulato un contratto con la Cryo Save che non hanno più informazioni sui campioni prelevati a seguito del fallimento della società, si aprirebbero scenari inquietanti per tutti i contratti aventi ad oggetto il deposito del cordone ombelicale. Si tratta di contratti invalidi, nulli o annullabili a seconda dei casi; sono aperte le porte della tutela giudiziale per tutti i sottoscrittori di questi contratti per ottenere la restituzione di quanto versato come corrispettivo. Il Codacons è a disposizione di tutti gli interessati dalla vicenda all’indirizzo codacons.cremona@gmail.com”.

278 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online