Domenica, 22 settembre 2019 - ore 22.13

Conformità Fiat 500X rispetto a regole UE su emissioni Interrogazione M5S

Cs. Europa, MoVimento 5 Stelle chiede delucidazioni sulla mediazione Italia-Germania riguardo a non conformità Fiat 500X rispetto a regole UE su emissioni

| Scritto da Redazione
Conformità Fiat 500X rispetto a regole UE su emissioni Interrogazione M5S

Conformità Fiat 500X rispetto a regole UE su emissioni Interrogazione M5S

Cs. Europa, MoVimento 5 Stelle chiede delucidazioni sulla mediazione Italia-Germania riguardo a non conformità Fiat 500X rispetto a regole UE su emissioni

Gli eurodeputati del MoVimento 5 Stelle Eleonora Evi, Fabio Massimo Castaldo e Isabella Adinolfi hanno presentato mercoledì 12 aprile un’interrogazione alla Commissione europea per chiedere delucidazioni in merito alla mediazione intercorsa tra Italia e Germania sulla non conformità del modello Fiat 500X rispetto alle regole UE sulle emissioni delle automobili.

Spiega Eleonora Evi: “Si tratta di una questione importante che si va a inserire nel più ampio scandalo del Dieselgate e che riguarda il presunto utilizzo di un meccanismo illegale di spegnimento sul modello Fiat 500X (rilevato nell’ambito delle analisi degli esperti della commissione d’inchiesta tedesca, istituita all’indomani del Dieselgate per cui Volkswagen ha ammesso la truffa e patteggiato una multa da 4,3 miliardi negli Stati Uniti). Il 15 marzo la Commissione europea ha comunicato al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di aver concluso la mediazione tra Italia e Germania sulla Fiat 500X di Fiat Chrysler Automobiles. Secondo una nota del MIT, la Commissione ha deciso di chiudere la mediazione richiesta dalla Germania in seguito di una riunione tenutasi il 22/02/2017 e della valutazione delle informazioni trasmesse dalle autorità italiane. Secondo le informazioni pubbliche, però la mediazione sarebbe stata chiusa sulla base di un unico elemento, vale a dire la comunicazione alle parti dei termini dell’aggiornamento volontario della calibrazione dei veicoli diesel iniziato nel 2016 da FCA”.

“Alla luce di ciò, considerando anche la raccomandazione del Parlamento UE del 4/4/2017 che invita gli Stati membri a garantire che i consumatori dispongano di informazioni dettagliate e comprensibili sulle modifiche apportate durante i programmi di richiamo e i controlli di manutenzione, abbiamo chiesto alla Commissione risposte che ad oggi ancora mancano: in particolare quali elementi hanno determinato l’accordo raggiunto da Italia e Germania nella mediazione e quali misure sono state individuate per assicurare che Fiat 500X risulti conforme alla normativa vigente. Vorremmo inoltre sapere se sia stato possibile accertare se la modulazione dell'impianto di abbattimento degli inquinanti sia giustificata come necessaria per garantire il corretto funzionamento del motore in base all'articolo 5(2) del Regolamento 715/2007”, conclude Evi.

 

 

757 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online