Lunedì, 06 luglio 2020 - ore 00.23

Coronavirus, 10.000 euro da Fondazione Città di Cremona

Decisa una donazione di 10.000 euro alla raccolta fondi "Uniti per la provincia di Cremona" per aiutare il nostro ospedale e dare un supporto fattivo a medici, infermieri e a tutta la struttura ospedaliera.

| Scritto da Redazione
Coronavirus, 10.000 euro da Fondazione Città di Cremona

Cremona, 17 marzo 2020 - Anche la Fondazione Città di Cremona ha messo in campo una serie di azioni per fronteggiare l'emergenza Coronavirus, misure concrete a supporto della rete attiva nella città.

E' stata decisa una donazione di 10.000 euro alla raccolta fondi "Uniti per la provincia di Cremona" per aiutare il nostro ospedale e dare un supporto fattivo a medici, infermieri e a tutta la struttura ospedaliera.

In questo modo si potrà dare un contributo concreto per sostenere la realizzazione dell'ospedale da campo nell'area dell'Ospedale di Cremona e per accogliere tutti gli operatori sanitari e non che stanno arrivando dall'estero.

Inoltre è stato deciso di mettere a disposizione risorse per l'acquisto di presidi di sicurezza, mascherine e altri supporti, indispensabili alla rete dei tanti volontari coordinati dalla Protezione Civile, per svolgere funzioni di supporto alla popolazione più anziana e fragile costretta a rimanere in casa. Quest'anno poi, il bando per il Premio Barbieri che tradizionalmente la Fondazione attribuisce a giovani, sarà interamente destinato alle associazioni e ai tanti giovani volontari raggruppati nella rete #cremonaiuta che, sotto la regia della Protezione civile coordinata dal Comune, aiuta gli anziani e i più fragili nelle attività basilari, come consegnare la spesa, i medicinali e i pasti pronti o semplicemente dare supporto di ascolto e conforto alle persone sole.

"Continuiamo anche nell'emergenza a supportare la rete di volontariato che in tutti questi anni abbiamo contribuito a valorizzare e sostenere. Solo uniti potremo affrontare l'emergenza e stare concretamente al fianco di tutti i medici, operatori sanitari e a tutti quei lavoratori e volontari che permettono di mantenere attivi i servizi essenziali per la nostra comunità".

268 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online