Sabato, 18 settembre 2021 - ore 00.51

Crema Sul bando Cariplo di Jacopo Bassi (capogruppo PD)

Se il consigliere Agazzi è così interessato al destino di quel bene, può portare un contributo positivo alla discussione sul destino di Finalpia

| Scritto da Redazione
Crema Sul bando Cariplo di Jacopo Bassi (capogruppo PD)

Crema Sul bando Cariplo di Jacopo Bassi (capogruppo PD)

C’è chi canta “Nascondere gli intenti/Dividere le genti/Per loro è una fortuna, un'opportunità”. Mi pare che queste strofe si applichino alla perfezione al comunicato del capogruppo di Forza Italia Antonio Agazzi in merito all’esito del bando della Fondazione Cariplo. Un esito che apre grandi opportunità per la città. Se è troppo chiedere di congratularsi, almeno ci si potrebbe astenere da fare polemiche sterili.

Da una parte, il Comune riceve un milione di euro per il rilancio del polo universitario, che prevede, tra i vari interventi, l’insediamento del master in Infermieristica del Territorio e la realizzazione del Laboratorio didattico per l’ITS Cosmesi. Per riqualificare l’area nord-est si punta, quindi, sulla conoscenza, che aiuterà a rafforzare la sanità territoriale (uno dei grandi temi del post pandemia) e la formazione su uno dei settori più strategici per il nostro territorio. Peraltro, il progetto (su quale si lavora da anni) vede coinvolti, oltre al Comune di Crema, la Provincia di Cremona, ACSU, la Camera di Commercio di Cremona e il Politecnico di Milano. Ci si aspetterebbe, se non un plauso, almeno un onesto riconoscimento del lavoro che questi enti hanno svolto sinergicamente.

Invece, il capogruppo Agazzi tenta di versare fiele nei rapporti tra Comune e Fondazione Benefattori Cremaschi, visto il risultato negativo del progetto di Fbc (volto a realizzare una struttura residenziale per minori e un centro per malati di Alzheimer nella ex Misericordia) al bando Cariplo. Forse il consigliere Agazzi farebbe meglio a rivolgersi ai livelli regionali del suo partito, perché è Regione Lombardia, e non il Comune di Crema, a essere coinvolta nella scelta dei progetti vincitori.

Peraltro, lo stesso Comune si presentava tra i finanziatori del progetto presentato da Fbc al bando Cariplo. Inoltre, a ulteriore riprova della sensibilità sul tema, nel percorso di ascolto con gli attori sociali volto a stabilire i settori in cui investire i proventi dell’alienazione dell’immobile di Finalpia è stato esplicitato che l’esito del bando Cariplo sarebbe stato uno degli elementi dirimenti di valutazione. Ciò vuol dire che, nella discussione sull’impiego a fini sociali delle risorse così ottenute, può legittimamente inserirsi l’ipotesi di investirli proprio nella ex Misericordia.

Se il consigliere Agazzi è così interessato al destino di quel bene, può portare un contributo positivo alla discussione sul destino di Finalpia, piuttosto che bloccare ideologicamente la vendita dell’immobile.

Jacopo Bassi – Capogruppo PD Crema

178 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online