Venerdì, 20 maggio 2022 - ore 13.09

Cremona AUSER La 2° dispensa del corso ‘dialettologia’ su Dante | A.Melega

Continua il I corso di dialettologia d’arte per il 2021/2022 che sarà imperniato sulla Divina Commedia di Dante Alighieri, tradotta in vernacolo cremonese.

| Scritto da Redazione
Cremona AUSER  La 2° dispensa del corso ‘dialettologia’ su Dante | A.Melega

Cremona AUSER  La 2° dispensa del corso ‘dialettologia’ su Dante | A.Melega

Continua il I corso di dialettologia d’arte per il 2021/2022  che sarà imperniato sulla Divina Commedia di Dante Alighieri, tradotta in vernacolo cremonese.

Ecco il testo della seconda dispensa usata durante il corso di dialettologia d'arte, mirato all'approfondimento dei canti della Divina Commedia tradotti in dialetto cremonese da parte di Sergio Marelli e Camillo Roverselli.

SINTESI DEI PRIMI QUATTRO CANTI

Con la lettura dei primi quattro canti dell’Inferno, possiamo dire di esserci già resi conto, usando le parole del critico Enrico Malato, come “la fabula dell’opera dantesca sia semplice e lineare nel suo svolgimento, nonostante la varietà di colori, di toni, di situazioni, di immagini che la anima. E’ storia di un uomo, Dante, che a un certo punto della sua vita, corrispondente al momento centrale della parabola umana, tradizionalmente fissata in settant’anni, acquista all’improvviso coscienza di essersi smarrito nella selva del peccato”

Ed il medesimo critico scrive  più oltre che già in questo avvio dell’opera “viene sottilmente insinuata la valenza emblematica di quella esperienza: nella storia delle vicende umane di Dante si riassume la storia di tutti gli uomini, lo smarrimento del poeta è quello dell’umanità intera, ugualmente disorientata e smarrita nel difficile cammino che conduce alla giustizia e alla pace sulla terra, alla visione di Dio e alla beatitudine celeste nella vita ultraterrena”

 

Clicca qui per aprire  il testo della seconda dispensa

 

Clicca qui per la 1° dipensa 

 

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

520 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online