Martedì, 28 settembre 2021 - ore 00.11

Agostino Melega ha presentatp il suo ultimo libro ‘BARBATÙUS’

Il libro è stato presentato a San Daniele Po (Isola Pescaroli) lo scorso venerdì 23 luglio .

| Scritto da Redazione
Agostino Melega  ha presentatp  il suo ultimo libro  ‘BARBATÙUS’

Agostino Melega ha presentato  il suo ultimo libro  ‘BARBATÙUS’ | Lo zio materno dei ragazzi

Il libro è stato presentato a San Daniele Po  (Isola Pescaroli) lo scorso venerdì 23 luglio .

Buonasera a tutti ed un particolare ringraziamento all’assessore alla cultura Alberto Branca che ha voluto invitarmi qui a presentare l’ultimo libro che ho scritto dal titolo “Barbatùus. Lo zio materno dei ragazzi”, edito dalla casa editrice “Cremona Produce”.

 Da dove è partito questo mio interesse? E’ partito dal tempo degli studi universitari, quando ebbi il grande piacere di leggere le opere del folklorista russo Vladimir Jacovlevic Propp, il quale aveva messo in relazione l’origine delle fiabe di magia con i  riti d’iniziazione del paleolitico, al tempo del dominio della cultura matriarcale nei paesi che si affacciavano sul Mediterraneo.

  Cultura che poi che si trasformò in patriarcale con l’arrivo, dalle piane sarmatiche, di popolazioni  come i Dori ed i Latini che avevano sostituito alle Grandi Madri della religione del Mediterraneo gli dei maschili uranici, come Giove, Zeus o Juppiter come dir si voglia. 

  Il mio lavoro è consistito nel trasferire l’impegno di Propp sulle fiabe, all’analisi di una filastrocca, quella del Barbatùus per l’appunto, tenendo pure conto degli studi di un linguista italiano, Mario Alinei, docente per anni presso l’Università di Utrech, col quale sono stato in rapporto epistolare. Alinei ha ribadito nei suoi scritti, in modo sorprendente, che il “dialetto romanzo può essere più antico del Latino e dell’Indoeuropeo”, venendo così ad offrire una particolare strada interpretativa e storica ai cosiddetti ‘zoonimi parentali’ conservati dai dialetti, quali reliquie linguistiche della fase totemica della stessa civiltà dell’uomo.

 -----------

 Al termine della  relazione ad Isola Pescaroli  l’autore ha  detto a braccio:

"Non posso però terminare il mio dire senza citare e ringraziare le realtà che hanno sostenuto la pubblicazione del libro e chi l'ha curato sul piano editoriale, vale a dire

gli sponsor: Fondazione "La Pace" di Cremona, Auser Unipop di Cremona,  Istituto Ospedaliero di Sospiro, Welfare Cremona Network, Ancos Confartigianato, Arsac della provincia di Cremona. A  cui associo la casa editrice "Cremona Produce". 

Il ricavato del libro, del costo di euro 15, verrà devoluto ad Auser-Unipop di Cremona.

 ---------------

Leggi tutto clicca qui

 

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

407 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online