Sabato, 31 ottobre 2020 - ore 19.26

Cremona Niente più barriere architettoniche alla Scuola Trento e Trieste

In corso i lavori per ascensore e bagno per diversamente abili Niente più barriere architettoniche alla Scuola primaria Trento e Trieste. Nell'edificio sono infatti in corso i lavori per la realizzazione del vano che permetterà l'installazione dell'impianto di elevazione e gli interventi necessari per l'adeguamento dei servizi igienici. Il costo complessivo delle opere ammonta a 150.000,00 euro.

| Scritto da Redazione
Cremona Niente più barriere architettoniche alla Scuola Trento e Trieste

L’edificio che ospita la scuola primaria Trento Trieste, costruito nei primi anni del '900, unico sino ad ora ad essere sprovvisto di ascensore, è stato a suo tempo inserito tra le priorità del programma di manutenzioni che riguardano l’edilizia scolastica messo a punto grazie ad un lavoro di stretta collaborazione tra l'Assessorato all'Istruzione e l'Assessorato al Patrimonio. Dopo l'effettuazione del monitoraggio e della messa in sicurezza dei soffitti, in particolare quelli dello scalone principale, ora si provvede con gli interventi che l'Amministrazione si era impegnata ad eseguire incontrando i rappresentanti degli insegnanti ed i genitori, che avevano segnalato le criticità esistenti, già comunque all'attenzione dei competenti uffici comunali.

Per farlo è stato necessario ottenere il nulla osta della Sovrintendenza per i Beni ambientali e architettonici, trattandosi di un immobile vincolato, nonché espletare tutte le procedure di gara e di aggiudicazione previste dalla vigente normativa. Le opere edili ed impiantistiche sono eseguite dall'impresa Secchi Costantino Srl, la fornitura e la posa del nuovo impianto di elevazione sono a cura della M.A.D. di Tomasoni Giuseppe E C. S.R.L. di Cremona, mentre la ditta Racchetti Alfredo Arnaldo di Cavatigozzi si occupa delle opere da fabbro.

Per verificare come sta procedendo il cantiere, il Sindaco Gianluca Galimberti e l'Assessore al Territorio e Patrimonio Andrea Virgilio hanno compiuto un sopralluogo accompagnati da Ruggero Carletti, dirigente del Settore Progettazione, e da Giovanni Donadio, responsabile del Servizio Progettazione ed Edilizia Scolastica del Comune, che hanno redatto l'intera progettazione e seguono da vicino l'esecuzione delle opere.

Il corpo di fabbrica della Scuola primaria Trento e Trieste è composto da un piano interrato adibito a deposito e tre piani fuori terra di cui due ad uso scolastico e il terzo utilizzato come alloggio dell’ex custode. Articolato in pianta con due bracci, ha lo scalone originario posto in posizione centrale e due scale esterne di emergenza in acciaio. Il nuovo vano per la piattaforma elevatrice viene realizzato nel locale a forma di trapezio di fianco allo scalone principale. Per quanto riguarda i servizi igienici, al piano terra è previsto un nuovo bagno per diversamente abili creato attraverso il rifacimento di un bagno esistente. Sono previsti infine l’adeguamento e l'integrazione dei lavelli nei blocchi dei servizi igienici, nonché l’integrazione dell’impianto di acqua sanitaria con l’installazione, in ogni blocco bagno del piano terra ed in quello al primo piano nell'ala che si affaccia su via Palestro, di scalda acqua elettrico ad accumulo.

694 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online