Sabato, 08 agosto 2020 - ore 08.00

Cremona RIFIUTI, IMMONDIZIE, LE FARFALLE DOVRANNO ‘ANCORA’ VOLARE SULLA CITTA’ PULITA (di Giorgino Carnevali)

Gianni Carlo buon giorno. Siamo o non siamo sporcaccioni, sudicioni, “pattumiera” di noi stessi, dotati di un riprovevole senso del decoro urbano?

| Scritto da Redazione
Cremona RIFIUTI, IMMONDIZIE, LE FARFALLE DOVRANNO ‘ANCORA’ VOLARE SULLA  CITTA’ PULITA (di Giorgino Carnevali)

Cremona RIFIUTI, IMMONDIZIE, LE FARFALLE DOVRANNO ‘ANCORA’ VOLARE SULLA  CITTA’ PULITA (di Giorgino Carnevali)

Gianni Carlo buon giorno.  Siamo o non siamo sporcaccioni, sudicioni, “pattumiera” di noi stessi, dotati di un riprovevole senso del decoro urbano?

Non tutti, tuttavia tra insopportabili deiezioni canine, sconsiderato abbandono di rifiuti in ogni dove ci tocca, inesorata, una severa insufficienza in educazione civica. Tanto che, ridotti a noi stessi, siamo ridotti al nulla. Dopo quell’esplosiva, partecipata mobilitazione mondiale di giovani contro il cambiamento climatico, ora si dovrà prendere coscienza anche del problema rifiuti. Strade ed aree verdi lo testimoniano. Implementare iniziative atte a scuotere dal torpore certe “teste vuote”. Vergogna, costoro sono la feccia di una società senza onore che ha perduto finanche il sentimento di appartenenza. Ma come? Nel frattempo pattuglie di volontari, di scout, di associazioni, di comitati di quartiere si mobilitano. Guanti da lavoro, sacchi e tanta buona volontà, questa la nuova sfida ecologica. Così capita che ci si possa imbattere lungo la via Sesto, nei pressi di Picenengo, sul ciglio della strada, all’ora di pranzo, in un volonteroso cittadino che prende coscienza della costante presenza di pattume sul territorio. Avanza metodico, si china, si alza, si richina e poi si rialza più volte. Immancabili il copricapo, i guanti, il sacco di plastica che, di mano in mano, riempie con dovizia di “bona voluntas”. Ma chi glielo fa fare? Mamma santissima, eppure quello è di sicuro un uomo solo al comando, di certo “mica” un fenomeno. Possibile che altri cittadini non tentino di succhiargli (termine ciclistico) le ruote? Cremona, città della musica, dei violini, di inestimabili bellezze architettoniche, massi ma dai, anche della buona cucina, un ulteriore biglietto da visita ecologico non può non presentarlo al turista! Sai Gianni Carlo che certe rivoluzioni non si fanno solo a letto, maschietti  e femminucce. Almeno proviamoci anche con l’impegno di rendere la nostra città più pulita! Ueila, “gèent del Palàs”, più rigore, più fermezza, più sanzioni, vedrete che le “Farfalle” non tarderanno a ritornare a volare sulla nostra bella città. “Damose da fà”, va là!

Giorgino  Carnevali (Cremona)

352 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online