Domenica, 21 luglio 2019 - ore 09.05

CremonaFiere La tradizione della tavola italiana in Europa a ‘il Bontà’ 2019

Prende il via il 14 maggio a Villa Belussi (Cremona) il ciclo di degustazioni del premio “Ambasciatore della Cucina Italiana d

| Scritto da Redazione
CremonaFiere La tradizione della tavola italiana in Europa a ‘il Bontà’ 2019

CremonaFiere La tradizione della tavola italiana in Europa a ‘il Bontà’ 2019

Prende il via il 14 maggio a Villa Belussi (Cremona) il ciclo di degustazioni del premio “Ambasciatore della Cucina Italiana di Territorio”.  Ogni ristorante partecipante è gemellato con un ristorante italiano estero per serate di cucina “a 4 mani”. Dopo i prossimi appuntamenti in provincia di Brescia, Verona, Mantova, Piacenza, Lodi e Pavia, il gran finale a CremonaFiere lunedì 11 novembre durante il BonTà

Occhi puntati sulla ristorazione italiana nel Bel Paese e in Europa grazie al premio “Ambasciatore della Cucina Italiana di Territorio”, un ciclo di serate-degustazioni che prenderà il via martedì 14 maggio alle ore 20.30 al Ristorante Villa Belussi di Cignone (Cremona). In occasione della sedicesima edizione de il BonTà - Salone delle Eccellenze Enogastronomiche dei Territori (a CremonaFiere dal 9 al 12 novembre), il Touring del Gusto ha voluto infatti dare vita a una iniziativa itinerante pensata per dimostrare come il talento italiano in cucina e a tavola non abbia rivali per qualità dei prodotti, composizione dei piatti, e per capacità di richiamare e intrecciare le tradizioni locali dei cuochi italiani anche all’estero.

Il premio ha individuato una serie di locali selezionati del territorio di Cremona, Brescia, Verona, Mantova, Piacenza, Lodi e Pavia. Ogni ristorante italiano è gemellato con un ristorante estero che propone piatti e gusti della tradizione italiana in vari paesi europei. Gli chef saranno chiamati a realizzare piatti con prodotti della tradizione italiana insieme a classici del patrimonio gastronomico francese, spagnolo, svizzero, tedesco, austriaco e croato. Saranno quindi degustazioni di “cucina a 4-mani”, in un mix di sapori e tradizioni capaci di deliziare i commensali con squisiti piatti di altissimo livello.

Una giuria composta da chef e giornalisti esperti voterà il migliore piatto, piatto che passerà così la selezione accedendo direttamente all’appuntamento-clou de il BonTà per concorrere al premio di “Ambasciatore della Cucina Italiana di Territorio” (presso l’Area Eventi del Padiglione 2 di CremonaFiere – Lunedì 11 novembre). I cuochi e i ristoranti selezionati per questa competizione – insieme con i cuochi italiani all’estero e provenienti da diversi paesi d’Europa – daranno dimostrazione del proprio talento e professionalità, serata dopo serata, fino a ottobre, poco prima dell’inizio de il BonTà. Villa Belussi, prima tappa di questo viaggio nel mondo del gusto italiano, è gemellato con il Ristorante Gude Stub Casa Antica di Dreherstraße - Bühl (Germania).

VILLA BELUSSI (ITALIA). Ultimata nel 1907, le facciate esterne richiamano l’architettura rinascimentale d’origine, mentre l’interno è tutto stile liberty. In anni recenti la Famiglia Belussi, ha interamente ristrutturato e consolidato l’intera struttura, riportando gli affreschi, le decorazioni, gli infissi e i mobili al loro originale splendore. Così la cucina, da familiare è stata trasformata in professionale, capace di soddisfare ogni esigenza stagionale e conviviale di una stellata ristorazione. Villa e Ristorante si trovano in Via Alcide De Gasperi 17/19, a Corte dè Cortesi con Cignone a Cremona (Cr); i cuochi del Ristorante sono Andrea Mariotti e Giuseppe Zefferino. Sede dell’Evento: Villa Belussi - Via A. De Gasperi 17/19 Corte dè Cortesi – Cignone (Cr) Tel. 0372.926003

GUDE STUB CASA ANTICA (GERMANIA). Locale storico, non datato, dalla caratteristica architettura a traliccio, propone piatti composti da ingredienti di alta qualità, cibi freschi e prodotti fatti a mano, come la pasta e il pane e diverse specialità della cucina italiana e siciliana stagionale, tese a far scoprire al cliente tedesco, un pezzo della cucina del nostro Paese. Il Ristorante si trova a Dreherstraße - Bühl (D); I cuochi del ristorante sono Andrea Alesi e sua moglie Rita.

LA CANTINA REALE BOSELLI (ITALIA). E’ una azienda che la tradizione descrive come già esistente addirittura nel 1440 e fornirà i vini della serata. Collocata sulle colline Moreniche Mantovane, nel comune di Volta Mantovana, a pochi chilometri dal lago di Garda, all’interno del Parco del Mincio, meta del turismo enogastronomico da sempre. Per gli amanti dell’arte e della storia medievale a Volta Mantovana è possibile visitare il castello, la rocca dei Gonzaga con i giardini all’italiana, la stalla e i passaggi segreti che portano in alcuni locali di rifugio, oggi trasformati in osteria con enoteca.

IL BONTÀ. A CremonaFiere si tiene la sedicesima edizione de il BonTà, salone delle eccellenze enogastronomiche dei territori - tempio dei sapori autentici e del cibo di alta qualità, dove incontrare ristoratori, distributori e buongustai che scoprono e degustano le eccellenze enogastronomiche dei territori. Il salone comprende anche uno spazio dedicato ai professionisti della ristorazione (in cui le aziende di attrezzature professionali, accessori, fornitura di food & beverage e abbigliamento professionale presentano le attrezzature professionali agli operatori del settore Ho.Re.Ca. ) e Special Beer Ex

345 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

In Italia siamo in 60milioni non in 55. E’necessario riprendere lo studio della geografia | Sergio Mantovani

In Italia siamo in 60milioni non in 55. E’necessario riprendere lo studio della geografia | Sergio Mantovani

L’errore nel comunicato dell’Istat consiste nel fatto che si scrive: «Il calo è interamente attribuibile alla popolazione italiana, che scende al 31dicembre2018 a55 milioni104milaunità», là dove per «popolazione italiana» si intende, appunto erroneamente, quella di origine italiana, una distinzione dettata dalla necessità di analizzare separatamente il diverso andamento della componente di origine straniera (che con i suoi 5,2 milioni di residenti porta il totale ai«consueti»60milioni abbondanti).
Con i tagli alla sanità il sistema sta collassando  | Francesco Ghelfi (Articolo uno Cremona)

Con i tagli alla sanità il sistema sta collassando | Francesco Ghelfi (Articolo uno Cremona)

Viviamo un momento di grande incertezza tra un Governo perennemente in bilico e incapace di sostenere un Welfare all'altezza delle nuove esigenze sociosanitarie e una Regione che predilige la sanità privata a quella pubblica. A cascata tutto questo si ripercuote negativamente sugli Ospedali e sulle Ats considerati "periferie" rispetto alle eccellenze di Milano e Brescia, dove comunque è ancora la sanità pubblica ad essere penalizzata.