Mercoledì, 08 dicembre 2021 - ore 16.08

Crisanti ci ripensa: ''Il vaccino è sicuro. Lo farò anche io''

Dopo il via libera dell’EMA in UE e della FDA negli USA, Crisanti rivede la posizione sui vaccini per il COVID: sono sicuri ed efficaci.

| Scritto da Redazione
Crisanti ci ripensa: ''Il vaccino è sicuro. Lo farò anche io''

Il microbiologo Andrea Crisanti era stato uno degli esperti più scettici sul vaccino contro il COVID-19. Più cautela che altro, almeno in attesa di un responso pressoché unanime da parte della comunità scientifica. Le sue parole, poche settimane fa, erano stata travisate e c’era stato anche chi era arrivato a tacciare l’esperto di microbiologia come un no-vax.

Oggi, nel giorno del V-Day anche in Italia e dopo il parere dei principali enti regolatori del Mondo, dall’Agenzia Europea del Farmaco alla FDA negli Stati Uniti, Crisanti è pronto a farsi inoculare il vaccino non appena le dosi saranno disponibili in maggiore quantità nel corso delle prossime settimane. Quello che per qualche giorno era diventato, suo malgrado, un paladino dei No-Vax, oggi afferma con certezze che i due vaccini che hanno ottenuto il via libera sono sicuri.

Crisanti, intervistato oggi dal Corriere Del Veneto, conferma il passo indietro rispetto alla posizione espressa poche settimane fa, quando nessun ente regolatore aveva dato il via libera alla somministrazione dei vaccini alla popolazione:

L’Fda americano ha pubblicato tutti gli studi relativi ai vaccini prodotti da Moderna e Pfizer, i primi disponibili. Si è subito innescato un dibattito tra gli scienziati e, alla fine, possiamo dire che si tratta di prodotti che sicuramente inducono una risposta immunitaria protettiva.

I due vaccini attualmente autorizzati negli USA – quello di Pfizer-BionTech e quello di Moderna – si possono considerare non soltanto efficaci, secondo Crisanti, ma anche sicuri:

Mia moglie si è già prenotata: vive in Inghilterra e lo farà lì. Io mi trovo a Roma ma nei prossimi tornerò in Veneto e, appena possibile, mi vaccinerò contro il coronavirus.

I No-Vax, a questo punto, dovranno trovare un altro “portavoce” non ufficiale per portare avanti le proprie teorie cospirazioniste contro i vaccini per il COVID.

512 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria