Mercoledì, 22 settembre 2021 - ore 13.02

Crotta d’Adda, Padania Acque : è in funzione la casa dell’acqua 'Fonte Piarda'

Fonte Piarda, la casa dell’acqua situata in via Roma, è attiva e a disposizione dei cittadini che potranno prelevare, gratuitamente e 24 ore su 24

| Scritto da Redazione
Crotta d’Adda, Padania Acque : è in funzione la casa dell’acqua 'Fonte Piarda'

Crotta d’Adda, Padania Acque : è in funzione la casa dell’acqua “Fonte Piarda”

Fonte Piarda, la casa dell’acqua situata in via Roma, è attiva e a disposizione dei cittadini che potranno prelevare, gratuitamente e 24 ore su 24, acqua di rete naturale e frizzante refrigerata che viene erogata dalla attraverso un moderno sistema di filtrazione con carboni attivi e di disinfezione a raggi UV che ne migliorano le caratteristiche organolettiche, rendendola ancora più gradevole al gusto e buona da bere.

«In tempi di transizione ecologica, tema quanto mai di attualità – commenta il Sindaco Sebastiano Baroni - l’installazione della Fonte Piarda è un passo in avanti che il nostro piccolo borgo segna in tema di riduzione dell’inquinamento da materie plastiche, e rappresenta un servizio di elevata qualità a “chilometro zero” che Padania Acque e l’Amministrazione comunale mettono a disposizione della nostra popolazione».

Continua, quindi, l’impegno di Padania Acque nell’installazione degli “AcquaPoint”, i punti dell’acqua situati nelle piazze e nelle aree pubbliche dei comuni della provincia di Cremona con lo scopo migliorare l’accesso all’acqua di rete per tutti, rendendola così disponibile ai cittadini anche refrigerata e frizzante.

Le installazioni rientrano nell’intensa attività di promozione del consumo dell’acqua del rubinetto realizzata da Padania Acque negli ultimi anni, in linea con la direttiva europea sull’acqua potabile, finalizzata a garantire sia una migliore qualità dell’acqua di rete che un migliore accesso alla risorsa per tutti.

L’installazione capillare delle case dell’acqua nel territorio provinciale rientra nel programma di attuazione di quanto previsto nel Piano d’Ambito, elaborato di concerto con l’Ufficio d’Ambito della Provincia di Cremona e approvato recentemente dai Comuni soci della Società riuniti in assemblea.

Padania Acque e ATS Valpadana, sempre molto attente alla sicurezza, raccomandano durante il prelievo dell’acqua, sia dalle fonti che dalle fontanelle, il rispetto di alcune semplici prescrizioni, raccomandazioni sulla corretta modalità di utilizzo e di approvvigionamento, che sono affisse anche all’esterno delle case dell’acqua:

-Divieto di bere direttamente dagli erogatori, accostando la bocca ai rubinetti di erogazione;

-Divieto di toccare gli erogatori con le mani;

-Divieto di portare a contatto bottiglie, o altri contenitori, con gli ugelli che erogano l’acqua;

-L’obbligo di rispettare la distanza di sicurezza interpersonale dalle altre persone in coda;

-L’obbligo, durante il prelievo dell’acqua, attenersi alle misure igienico-sanitarie anti Covid-19;

-Consumare l’acqua prelevata entro 2 o 3 giorni, evitando grandi scorte ma privilegiando frequenti approvvigionamenti;

-Conservare l’acqua in luoghi freschi senza esporla alla luce, al sole o al caldo;

-Conservare l’acqua solo in contenitori per alimenti, preferibilmente in vetro o borracce riutilizzabili;

-Assicurarsi che i contenitori siano puliti e periodicamente utilizzare un disinfettante per evitare che i recipienti possano deteriorare la purezza dell’acqua;

-Sostituire periodicamente i contenitori.

Padania Acque, infine, ricorda che l’acqua distribuita nelle case dell’acqua è la stessa che viene distribuita nelle nostre case: buona e di qualità, sicura e controllata. Le analisi aggiornate sono sempre consultabili dal sito web www.padania-acque.it (alla voce servizi, “analisi online”) e attraverso l’app gratuita “AcquaTap”.

Nella foto (da sx a dx): L’assessore Mario Rizzi, Il vicesindaco Andrea Castelvecchio, il sindaco Sebastiano Baroni

227 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online