Sabato, 21 settembre 2019 - ore 19.44

Elezioni Regionali Lombardia. Il PD decide di costruire un’alleanza di centrosinistra di Gian Carlo Storti

Ho appreso che nell’Assemblea regionale di venerdì scorso ( 14 luglio) sono stati presentati ed approvati due importanti documenti in vista sia del referendum del 22 ottobre in Lombardia sull’autonomia che sulle modalità del percorso che porterà a definire il candidato alle prossime elezioni Regionali.

| Scritto da Redazione
Elezioni Regionali Lombardia. Il PD decide di costruire un’alleanza di centrosinistra di Gian Carlo Storti

In una nota del segretario regionale del PD  Lombardo Alessandro Alfieri si legge : ‘ Il primo di questi è un Ordine del Giorno, approvato con tre soli astenuti, che dà mandato al Segretario regionale, in vista delle prossime elezioni regionali, di costruire una coalizione larga aperta ai movimenti civici e di verificare le condizioni per la condivisione di una candidatura unitaria con le forze del centrosinistra.  Il secondo invece riguarda il referendum sul federalismo differenziato previsto per il 22 ottobre, su cui all'interno della nostra comunità ci sono comprensibilmente sensibilità diverse. Nel testo si ricostruisce l'impegno del Partito Democratico da un lato per promuovere il percorso verso una maggiore autonomia attribuendo alla Lombardia più poteri e più risorse e, dall'altro, per denunciare la spregiudicatezza con cui Maroni usa il referendum per farsi campagna elettorale utilizzando 50 milioni di euro dei cittadini lombardi’.

Nella stessa nota si legge che  ‘sulla base di questi documenti  a settembre la Direzione regionale PD sarà chiamata a prendere importanti decisioni’.

Due soli brevi commenti.

Il fatto che il PD Lombardo decida di aprire un percorso di confronto politico che porti ad individuare un candidato Presidente condiviso da un’area politica di centrosinistra è di per sé una notizia che evidenzia come le distanze tra le periferie del PD ed il centro si stiano allargano. Infatti, a livello nazionale Renzi continua ad evitare di affrontare il problema delle alleanze puntando sull’autosufficienza del partito dichiarando di voler raggiungere da solo il 40% dei voti (sic !!)

Sul Referendum sull’Autonomia indetto da Maroni , come dice Alfieri, vi sono opinioni diverse. Chi dice di votare Si e chi No allo stesso. Sembra che le forze a sinistra del Pd siano tutte orientate per il NO. Emergono quindi ulteriori divaricazioni ed una domanda sorge spontanea:  se non si è d’accordo , nel centrosinistra, come votare al Referendum di ottobre come sarà possibile trovare un candidato comune a Governatore della Lombardia?

Staremo a vedere ! 

949 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online