Sabato, 22 gennaio 2022 - ore 09.57

(Video) La Sinistra in Festa a Gussola 2017 di Gian Carlo Storti

La festa della Sinistra a Gussola non è solo un momento ricreativo e di impegno politico e sociale, un modo per far trascorrere parecchie serate in compagnia, scambiandosi opinioni, divertirsi, stare seduti attorno ad un tavolo assaggiando piatti tradizionali locali ma anche un momento di riflessione su cosa è oggi la ‘Sinistra’ e che cosa deve essere il ‘CentroSinistra’

| Scritto da Redazione
(Video) La Sinistra in Festa  a Gussola 2017 di Gian Carlo Storti (Video) La Sinistra in Festa  a Gussola 2017 di Gian Carlo Storti (Video) La Sinistra in Festa  a Gussola 2017 di Gian Carlo Storti (Video) La Sinistra in Festa  a Gussola 2017 di Gian Carlo Storti


In questo video, senza alcuna pretesa, metto assieme tutti questi motivi , dalla festa, all’impegno dei  volontari ed  alla buona   cucina. Non mancano  battute, rubate qua e là di che  cosa si può fare oggi. Gussola è sempre stato un punto di riferimento importante per la sinistra comunista. Il comune è stato poi ‘espugnato’ dal centrodestra per diversi anni. Ora è di nuovo governato dal centrosinistra con una alleanza con il PD che non è mai considerato un nemico ma una forza di centro con la quale costruire uno schieramento appunto che guardi a sinistra.

Non mancano le critiche dure alla sinistra, da chi dice che è un ‘caos’, a chi ritiene che oggi la sinistra ‘ è il  nulla’ perché tutti vogliono comandare ed a chi infine che ritiene che non vi debbano essere più professionisti della politica.

Ma Gerelli Sante , figlio della sinistra comunista del Pci, tiene duro e lavora per tenere assieme tutti. La sua associazione conta 70 aderenti e non tutti sono iscritti a questo o quel partito della sinistra, alcuni sono senza tessera ed altri votano PD. Tutto vogliono stare assieme in questa comunità che non ‘ rinnega il passato’ ma che  immagina anche un futuro di unità ed un programma comune con tutte le forze che vogliono rilanciare il centro sinistra.

E la serata non poteva non chiudersi con  la musica  'impegnata' degli  anni '60 e ‘Dio è morto’ dei Nomadi  apre il concerto di questa musica non tanto con nostalgia ma con la voglia di ricordare momenti felici della vita ed anche della gioventù

Video di Gian Carlo Storti  welfare cremona Gussola 16 luglio 2017

Tutti gli altri video del sito welfare li trovi qui  http://www.welfarenetwork.it/video/

 

 

1701 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online