Martedì, 20 novembre 2018 - ore 19.23

Eredità Somenzi: un successo l’asta pubblica. Oltre 152mila euro Soddisfatta la Presidente Garoli

L’asta pubblica dell’Eredità Somenzi in programma oggi in via Oscasali 1 si è chiusa con oltre 152mila euro per i complessivi 39 lotti. Grande la soddisfazione di Fondazione Città di Cremona che, delegata dagli eredi di Luciano Somenzi, si è impegnata accogliendo i circa 50 accreditati nell’appartamento del gioielliere. «Siamo soddisfatti perché l’asta si è svolta nel massimo della trasparenza» ha detto il Segretario Generale dell’Ente Lamberto Ghilardi, per l’occasione banditore.

| Scritto da Redazione
Eredità Somenzi: un successo l’asta pubblica. Oltre 152mila euro Soddisfatta la Presidente Garoli Eredità Somenzi: un successo l’asta pubblica. Oltre 152mila euro Soddisfatta la Presidente Garoli Eredità Somenzi: un successo l’asta pubblica. Oltre 152mila euro Soddisfatta la Presidente Garoli Eredità Somenzi: un successo l’asta pubblica. Oltre 152mila euro Soddisfatta la Presidente Garoli

Eredità Somenzi: un successo l’asta pubblica. Oltre 152mila euro Soddisfatta la Presidente Garoli

 L’asta pubblica dell’Eredità Somenzi in programma oggi in via Oscasali 1 si è chiusa con oltre 152mila euro per i complessivi 39 lotti. Grande la soddisfazione di Fondazione Città di Cremona che, delegata dagli eredi di Luciano Somenzi, si è impegnata accogliendo i circa 50 accreditati nell’appartamento del gioielliere. «Siamo soddisfatti perché l’asta si è svolta nel massimo della trasparenza» ha detto il Segretario Generale dell’Ente Lamberto Ghilardi, per l’occasione banditore.

---------------------

«Ringraziamo tutti i partecipanti per la loro generosità - la dichiarazione in chiusura della presidente di Fondazione Città di Cremona Uliana Garoli - generosità che arricchisce quella di Luciano Somenzi che ha voluto lasciare la sua eredità alla città». In partenza si era fissato per l’asta pubblica una base complessiva per tutti i lotti ritenuta congrua al di sotto dei 70mila euro. Nello specifico, il trumeau veneziano della prima metà del XVIII secolo è il pezzo battuto al valore più alto: 32,500 euro.

Come espresso nel testamento di Somenzi, il ricavato dell’asta odierna sarà destinato a Cremona Solidale, che potrà così intervenire con miglioramenti e ristrutturazioni presso la sede di via Brescia. Presente anche il presidente dell’Azienda stessa Emilio Arcaini, che ha ringraziato Fondazione e la generosità dei cremonesi. «I risultati di oggi sono un omaggio alla memoria di Luciano Somenzi – ha commentato - un omaggio al suo gusto per oggetti e arredi che lui amava».

Impegnato all’asta odierna anche l’architetto di Fondazione Città di Cremona Roberto Signorini, che ha descritto agli accreditati i 39 lotti. Quadri, console, un giradischi, mensole, statuine cinesi, poltroncine, sono soltanto alcuni dei beni che Somenzi ha lasciato in eredità, venduti oggi in grandissima parte.

 

 

 

1271 visite

Articoli correlati