Domenica, 23 gennaio 2022 - ore 22.49

Fragilità sociale in provincia di Cremona, a Bozzolo c’è l’intesa Comune-sindacati

Tra i temi, esenzione IRPEF dei redditi fino a 15 mila euro e lotta all’evasione fiscale

| Scritto da Redazione
Fragilità sociale in provincia di Cremona, a Bozzolo c’è l’intesa Comune-sindacati

Nella sala consiliare comunale di Bozzolo è stata siglata l’intesa tra il comune e le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil sulla negoziazione sociale. I rappresentanti del sindacato Silvano Lini, Luciano Bignami e Dino Perboni hanno evidenziato i punti più significativi dell’intesa, in particolare gli interventi anticrisi alle famiglie alle quali vengono destinate risorse della locale San Vincenzo parrocchiale con la costituzione di un fondo di 20 mila euro da destinare a circa 110 persone in stato di fragilità sociale.

Altri punti significativi riguardano la soglia di povertà oltre i 6.700 euro con l’applicazione Isee. L’esenzione IRPEF dei redditi fino a 15 mila euro e la lotta all’evasione fiscale caratterizzano un complesso di interventi per oltre 700 mila euro in azioni a favore delle famiglie, a sostegno del reddito e della domiciliarità.

La novità che ha rivelato il Sindaco è legata alla messa a disposizione di un primo appartamento a titolo gratuito per l’housing sociale da parte di un privato cittadino in favore di una situazione familiare di bisogno. Il Comune interviene come mediatore e garantisce azioni manutentivi dell’immobile conferito.

1405 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria