Lunedì, 15 aprile 2024 - ore 02.24

GAS: LA SVIZZERA SUPPORTA LA TAP

| Scritto da Redazione
GAS: LA SVIZZERA SUPPORTA LA TAP

Il Governo elvetico interessato al prolungamento del Gasdotto Trans Adriatico in territorio svizzero. L'Albania implementa misure accessorie per combinare la realizzazione dell'infrastruttura allo sviluppo dell'economia albanese.

 

Due Paesi che non appartengono all'UE sostengono un progetto varato per implementare la sicurezza dell'unione Europea. Nella giornata di giovedì, 17 Gennaio, la Svizzera ha dichiarato il proprio sostegno al Gasdotto Trans Adriatico - TAP.

 

Come riportato dalla Trend, durante una visita a Baku, la Capitale dell'Azerbaijan, il Vice Ministro del'Energia elvetico, Walter Steinmann, ha dichiarato che la costruzione della TAP rientra nell'interesse nazionale della Svizzera.

 

Inoltre, il Viceministro Steinmann ha sostenuto il prolungamento del Gasdotto Trans Adriatico dall'Italia alla Svizzera, al fine di garantire forniture di gas provenienti direttamente dall'Azerbaijan anche in territorio elvetico.

 

Oltre al sostegno della Svizzera, il Gasdotto Trans Adriatico ha implementato i lavori per la sua realizzazione in Albania: uno dei Paesi in cui è progettato il tragitto della TAP.

 

Come riportato da una nota del consorzio deputato alla realizzazione del Gasdotto Trans Adriatico, venerdì, 18 Gennaio, il Ministero dell'Energia albanese ha stabilito con gli investitori TAP misure a sostegno dell'economia dell'Albania.

 

In particolare, il consorzio del Gasdotto Trans Adriatico si attiverà in Albania per lo sviluppo del sistema infrastrutturale energetico regionale, e, con un programma di iniziative sociali, favorirà la creazione di posti di lavoro.

 

La TAP è uno dei gasdotti del Corridoio Meridionale UE: fascio di condutture progettato dalla Commissione Europea per importare in Europa gas dall'Azerbaijan e, così, diminuire la dipendenza dalla Russia - le cui forniture ad oggi coprono il 40% del fabbisogno totale UE.

 

Dal confine tra Turchia e Grecia, il Gasdotto Trans Adriatico trasporterà 21 Miliardi di metri cubi di gas all'anno fino in Italia, attraversando l'Albania.

 

Compartecipata dal colosso norvegese Statoil, dalla compagnia svizzera Axpo, e da quella tedesca E.On, la TAP ha riscosso l'interesse anche del colosso britannico British Petroleum e dalla seconda compagnia energetica italiana Enel.

 

Sul piano politico, il Gasdotto Trans Adriatico è sostenuto dai Governi di Grecia, Albania e Italia. Per quanto riguarda il nostro Paese, la realizzazione della TAP è strategica, poiché renderà l'Italia l'hub europeo per la distribuzione in UE del gas proveniente dall'Azerbaijan.

 

Inoltre, con la realizzazione del Gasdotto Trans Adriatico il nostro Paese diversificherà ulteriormente le forniture di oro blu - abbattendo i costi per l'energia che gravano sul contribuente - rafforzerà la posizione politica del Governo italiano presso l'UE, e stimolerà la creazione di posti di lavoro in un momento di particolare crisi economica e sociale.

 

Matteo Cazzulani

1124 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria