Sabato, 20 luglio 2024 - ore 08.00

Lombardia e Centre Val De Loire a Bruxelles incontro futuro industria cosmetica

REI in questo contesto è l’ente facilitatore e coordinatore del Sistema cosmetico Lombardo, network pubblico privato che unisce associazioni imprenditoriali

| Scritto da Redazione
Lombardia e Centre Val De Loire a Bruxelles incontro futuro industria cosmetica

Regione Lombardia e Regione Centre Val De Loire organizzano a Bruxelles un tavolo sul futuro dell’industria cosmetica europea

 Nel contesto della partnership europea Go4Cosmetics di collaborazione interregionale, la Regione Centre Val de Loire e la Regione Lombardia organizzano una tavola rotonda sul futuro dell’industria cosmetica europea.

L’evento è organizzato con il contributo operativo del cluster francese Cosmetic Valley e dell’agenzia di sviluppo REI - Reindustria Innovazione, che da alcuni anni hanno il mandato dalle Regioni di gestire la partnership Go4Cosmetics.

REI in questo contesto è l’ente facilitatore e coordinatore del Sistema cosmetico Lombardo, network pubblico privato che unisce associazioni imprenditoriali quali Cosmetica Italia, Associazione Nazionale Imprese Cosmetiche, e Polo della Cosmesi – che in totale rappresentano più di 400 imprese lombarde – oltre ad unire 5 Università, centri di ricerca, enti locali, enti di formazione tecnica, con il fine di promuovere l’innovazione, il trasferimento tecnologico e lo sviluppo di competenze attraverso una strategia congiunta per l’ambito lombardo.

L’evento si svolgerà lunedì 3 luglio alle 14.00 nella cornice del Comitato delle Regioni a Bruxelles, con la presenza delle principali istituzioni europee e degli stakeholders dell’industria cosmetica.

L’obiettivo della conferenza è la sensibilizzazione delle istituzioni riguardo i temi chiave e le sfide che il settore si trova oggi ad affrontare, in particolare la transizione digitale e verde, la ricerca e la formazione e la competizione sui mercati internazionali, per cui l’industria cosmetica europea deve ripensare e rinnovare i suoi processi industriali al fine di crescere sui mercati internazionali. È un’opportunità unica per la cosmesi lombarda per far emerge il proprio peso e valore all’interno dell’ecosistema europeo.

In Lombardia si contano più di 400 imprese – 55% del totale nazionale ma che producono oltre il 66.2 % del fatturato nazionale, per lo più legate al conto-terzismo, con un fatturato complessivo di 8.8 miliardi di euro (2022). Un’ industria con un altissimo tasso di investimenti in R&D, pari a circa il 6% del fatturato - più del doppio della media nazionale[1].

La cosmesi è settore trainante in particolare nella Bassa Bergamasca e nell'Alto Cremasco. Nel quadrilatero della bellezza, che comprende le province di Cremona, Bergamo, Milano, Monza e Brianza, si produce "il top di gamma della produzione italiana di cosmetici”. Da qui, come chiarisce il Centro Studi di Cosmetica Italia, viene generata una quota importante del 55% del make-up che viene consumato in tutto il mondo.

Si stima che il valore aggiunto dell’industria Cosmetica Europea sia di almeno €29 miliardi supportano 2 milioni di posti di lavoro, contribuendo a rilanciare la competitività dell’economia europea, grazie ad alti investimenti in ricerca e sviluppo[2].

La maggior parte dei 500 milioni di consumatori europei utilizzano prodotti cosmetici ogni giorno per proteggere la loro salute e incrementare il loro benessere. Spaziando da deodorante, saponi, fragranze, make-up, protezione solare, dentifricio, la cosmesi gioca un ruolo essenziale in molti aspetti della nostra vita e importanti benefici funzionali ed emozionali.

La partecipazione alla conferenza è gratuita ed aperta a tutti gli interessati, con obbligo di registrazione entro il 20 giugno contattando REI – Reindustria Innovazione al numero di telefono +39 0373 259639 o scrivendo a info@sistemacosmeticolombardo.com

 

[1] Dati Centro Studi Assolombarda 2022

[2] Dati Cosmetic Europe Market Performance 2021

551 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online