Domenica, 26 giugno 2022 - ore 16.17

Giornata Internazionale della Lingua Madre

BRESCIA, 19-27 febbraio 2022

| Scritto da Redazione
Giornata Internazionale della Lingua Madre

 

Sono più di 30 le realtà coinvolte, anche quest’anno, negli eventi dedicati alle celebrazioni per la Giornata Internazionale della Lingua Madre. Non solo il 21 febbraio (data ufficiale della celebrazione, indetta dall’Unesco per il 21 febbraio di ogni anno, per promuovere la madrelingua, la diversità linguistica, culturale e il multilinguismo).

Nove giorni per ricordare il diritto inalienabile di mantenere quella che è la lingua che portiamo con noi sin da prima della nascita. Non potevamo così dimenticare la lingua madre della nostra città: il dialetto bresciano (due giornate presso il Centro Diurno Ferrante Aporti, per i nonni che lo frequentano) che si intreccerà con eventi destinati alle lingue dei nostri concittadini che hanno storie linguistiche diverse dalle nostre, perché provenienti da altri paesi.

Uno spazio sarà dedicato a quelle che sono le lingue (o i codici) di chi ha bisogni comunicativi speciali. Così verranno promosse attività, letture, laboratori in Comunicazione Aumentativa Alternativa (grazie all’équipe di Caa), letture in Lis (lingua italiana dei segni, grazie a Ens - Ente nazionale sordi della provincia di Brescia) e incontri con laboratorio in Braille (codice per le persone ipo o non vedenti presentato dall’associazione Bambini in Braille).

Ci sarà spazio anche per la comunicazione “oltre le parole”, attraverso due mostre fotografiche e una pittorica.

L’inaugurazione della prima mostra fotografica, con immagini e testi del libro “Madre Terra Senegal”, si terrà sabato 19 febbraio alle 17 nello spazio Mics di via Milano 105 Q (Martina Stipi e Mario Piavoli - Associazione Törtör, promotore dell’evento: MeTe Spazio socioeducativo).

La seconda, dal titolo “Portatori di lingue madri”, aprirà mercoledì 23 febbraio alle 17.30 alla Cascina del Parco Gallo in via Corfù 100 (Adl Zavidovici, Punto Comunità Don Bosco e Cdq Don Bosco).

Infine, giovedì 24 febbraio alle 18, al Bistrò Popolare di via Industriale 14 si inaugurerà la mostra pittorica dell’artista camerunense Ives Lionel Embappe dal titolo «Conditionnel passé: première forme».

Grande coinvolgimento anche delle biblioteche cittadine di San Polo, Villaggio Sereno e Prealpino dove si terranno rispettivamente letture in lingua per bambini dai sei anni e/o laboratori. Alla biblioteca del villaggio Prealpino ci sarà una mostra dedicata agli albi illustrati per l’infanzia, provenienti da diversi paesi.

Anche la musica sarà protagonista della manifestazione con due esibizioni di Julieta Espina Lisanti.

Infine, ma non meno importanti, i ragazzi del Cfp Educo hanno preparato diversi video-spot di promozione culturale di alcuni luoghi della cultura cittadina che verranno poi trasmessi sui social network.

La Cooperativa Il Mosaico, con il coordinamento di MeTe e di Bangla Academy e grazie all’attenzione del Centro Nuovo Flaminia, ha predisposto una pubblicazione che verrà distribuita gratuitamente a scuole e biblioteche e alle persone che ne faranno richiesta.

La giornata del 26 febbraio sarà dedicata solo al Bangladesh: l’Associazione Bangla Academy presenterà il suo paese d’origine, con diverse attività. A questo incontro sarà presente il Console Generale del Bangladesh.

 

678 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria