Giovedì, 06 agosto 2020 - ore 18.30

Giorno della Memoria, appuntamento speciale per la rassegna Musica al Museo

Domenica 26 gennaio, alle ore 11, Voci dal Passato con gli allievi delle classi seconde e terze della scuola “A. Campi”

| Scritto da Redazione
Giorno della Memoria, appuntamento speciale per la rassegna Musica al Museo

Cremona, 22 gennaio 2020 - In occasione del Giorno della Memoria, che ricorre lunedì 27 gennaio, accanto alle iniziative promosse in città da enti, istituzioni e scuole, domenica 26 gennaio, alle ore 11, nella Sala Manfredini della Pinacoteca (via Ugolani Dati, 4), appuntamento speciale nell’ambito della rassegna Musica al Museo con Voci dal passato, protagonista l’Orchestra delle classi seconde e terze dell’Indirizzo Musicale della Scuola secondaria di primo grado “A.Campi” di Cremona (Istituto Comprensivo Cremona Uno). 

Accanto alla musica letture a cura degli allievi della III A e della III D sempre della Campi (docente del progetto Annamaria Caporali, voce fuori campo Alberto Branca, docenti di strumento Maria Noemi BertuzziAlessandro CremonesiAldo Pini e Giuseppe Rozzi). Il Giorno della Memoria sarà raccontato attraverso le parole dei bambini che hanno vissuto il dramma della deportazione e di chi ha visto la propria infanzia rubata nella speranza di un futuro in cui nessuno debba più vivere la sofferenza dell’emarginazione. Gli allievi della “Campi” leggeranno infatti brani che aiuteranno a riflettere e meditare su quanto avvenuto. 

Il programma prevede infatti l’alternarsi di brani musicale e letture partendo da Schindler’s list di John Williams, cui seguirà la lettura del testo della Legge 20 luglio 2000 n. 211 (Istituzione del "Giorno della Memoria" in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti), poi il brano Stairway to heaven dei Led Zeppelin, quindi Bambini nascosti (lettura di brani tratti da testi di persone, all’epoca bambini e bambine, che, per sfuggire alle leggi razziali, si sono nascosti). Verrà quindi eseguito Cigno di Camille Saint-Saëns, a seguire Bambini sopravvissuti (lettura di brani tratti da testi di persone, all’epoca bambini e bambine, che sono state internate in campi di sterminio e sono sopravvissute all’orrore diventando poi testimoni della Shoah). Il programma proseguirà con March for the funeral of Queen Mary di Henry Purcell e Bambini per sempre (lettura di brani tratti da testi, all’epoca bambini e bambine, ritrovati dopo la morte dei protagonisti, avvenuta nei campi di sterminio) per concludersi con La vita è bella di Nicola Piovani. 

Come sempre l'ingresso è libero e gratuito sino ad esaurimento dei posti disponibili. Chi volesse abbinare al concerto la visita al Museo Civico “Ala Ponzone” deve munirsi di biglietto d’ingresso.

 

409 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online