Lunedì, 08 marzo 2021 - ore 01.59

Il programma di lavoro dell'Associazione Zanoni di Cremona decisa il 18 ottobre 2014

L'assessore Rosita Viola nominata nel Consiglio in rappresentanza del Comune di Cremona

| Scritto da Redazione
Il programma di lavoro dell'Associazione Zanoni di Cremona decisa il 18 ottobre 2014

Si è riunito in data 18 ottobre 2014, per l’insediamento ufficiale, il Consiglio Direttivo dell’Associazione Emilio Zanoni. In apertura, la Presidente Clara Rossini, ha relazionato in merito al completamento dell’organigramma con la nomina dei gruppi esecutivi ed all’esame del progetto di iniziative relative all’ultimo scorcio del corrente anno e all’inizio 2015.

Il Consiglio unanime ha preso atto con grande compiacimento dell’avvenuta adesione, da parte del Comune di Cremona, all’Associazione, in qualità di Socio Istituzionale, rappresentato in seno al Consiglio medesimo dall’Assessore dott.ssa Rosita Viola. Che si aggiunge al rappresentante dell’altro Socio Istituzionale, la Provincia,  Gianmario Beluffi.

Il Presidente Clara Rossini ha dichiarato: “Accogliamo entrambi a braccia aperte, non solo sul piano umano, me per il significato che assume la presenza delle Istituzioni locali nell’assetto dell’Associazione Zanoni.

Che sarebbe fuori lista da eventuali dossier di spending review, perché non abbiamo mai chiesto, né chiederemo per il futuro provvidenze di sorta. Abbiamo chiesto (frequentemente senza risultato) attenzione e collaborazione; soprattutto sul terreno del progetto per la preservazione delle fonti documentali della memoria storica della nostra comunità, senza distinzione alcuna di parentele politiche e culturali.

Finisco qui; perché le bella notizia dell’adesione del Comune che abbiamo aspettato per molti (troppi!) non può essere sminuita da rivalse polemiche, che pure sarebbero giustificate.

Di questo risalutato siamo molto grati al vicesindaco, Maura Ruggeri e a tutti i consiglieri comunali che si sono adoperati per il suo conseguimento.

I due rappresentanti istituzionali completano il Consiglio Direttivo, che per designazione dell’Assemblea e dei Soci Fondatori, risulta così composto;

COLLEGIO SOCI FONDATORI

Fiorino BELLISARIO; Gianmario BELUFFI; Giuseppe FABEMOLI; Maurizio NOCI; Angelo PASQUALINI; Enrico VIDALI

 

CONSIGLIO DIRETTIVO

Tommaso ANASTASIO, Angelo ANNI, Maria Rita BALSAMO, Angelo BANDERA,  Renato BANDERA, Attilio BOLDORI, Laura BRAVI,  Giuseppe CARLETTI, Paolo CARLETTI, Gino CARNESELLA, Mario COPPETTI, Michele DE CRECCHIO, Gianezio DOLFINI, Diego DONATI, Mauro FANTI  Ferruccio GIOVETTI, Riccarda LEVA, Giorgio MANTOVANI, Laura PANNI, Mario PENCI, Riccardo PICCIONI, Lorenzo RAVIZZA, Giancarlo ROMANETTI, Paolo ROSSI, Clara ROSSINI, Pierluigi ROTELLI, Giancarlo STORTI, Fabrizio SUPERTI, Massimo TERZI, Angiolino TOLOMEI. Virginio VENTURELLI, Enrico VIDALI, Davide VIOLA, Andrea VIRGILIO.

Il nuovo consigliere di nomina istituzionale ha dato comunicazione dell’ormai imminente conclusione della procedura di conferimento all’Archivio di Stato del carteggio e dei manoscritti di Emilio Zanoni, che, come si ricorda, aveva, in unione con la sorella prof.ssa Mina, nominato il Comune di Cremona erede universale.

L’Associazione, costituita nel nome dell’indimenticato Sindaco, attribuisce a tale attesa determinazione grande importanza, in vista dell’accorpamento, presso l’Archivio, diretto dalla Dott.ssa Bellardi, dell’archivio, in fase di riordino, catalogazione ed informatizzazione, della Federazione del PSI.

Tale passaggio viene considerato propedeutico alla ripresa del progetto per la costituzione della rete delle memoria storica della vita politica ed istituzionale del territorio provinciale.

Per tali feconde prospettive di lavoro comune, il Consiglio ha espresso un vivo ringraziamento al vicesindaco, Maura Ruggeri, e a Giuseppe Azzoni, che, nei rispettivi campi di attività, hanno profuso un impegno decisivo.

Proseguendo i propri lavori, delineati dalla relazione introduttiva della presidente Rossini, ha costituito l’Ufficio di Presidenza, composto dal presidente onorario, Mario Coppetti, dal presidente, Clara Rossini, dal vice-presidente, Tommaso Anastasio e dai consiglieri dott. Gianezio Dolfini, dott. Riccardo Piccioni, dott Pierluigi Rotelli. Il Consiglio ha, altresì, nominato Riccarda Leva come responsabile della segretaria e della contabilità, Laura Bravi come responsabile del tesseramento e del fund raising e Laura Panni e  Laura Bravi come responsabili dell’archivio.

Su richiesta del titolare della testata e direttore responsabile, Enrico Vidali, il Consiglio ha nominato componenti il Comitato di Redazione de L’Eco del Popolo: Tomaso Anastasio, Gino Carnesella, Laura Bravi, Giuseppe Storti, direttore di network Welfare, testata on line che include il periodico fondato da Leonida Bissolati.

Il presidente Rossini ha di seguito esposto i progetti di lavoro elaborati dalla Presidenza per il prossimo semestre:

 

1) Conferenza di presentazione del trasferimento delle “carte” Zanoni all’Archivio di Stato e di annuncio dell’adesione del Comune di Cremona all’Associazione Zanoni come Socio Istituzionale

2) Conferenza di presentazione de “Il Piano Solo” di Mimmo Franzinelli Edizioni Oscar Mondadori

3) Rievocazione del Centenario della prima Amministrazione Rossa a Cremona (sindaco Attilio Botti) e a  Milano (sindaco Emilio Caldara)

E’ allo studio la fattibilità della collocazione anche a Cremona della mostra rievocativa allestita a Palazzo Marino in occasione della celebrazione dell’anniversario

 

4) In occasione del 100° della nascita e del 20° della scomparsa di Emilio Zanoni, serata intitolata “Patecchio vernacolare”, con cui verranno recitati inediti testi poetici in lingua cremonese di Emilio Zanoni.

La serata, curata e condotta da Agostino Melega, si svolgerà al Teatro Filodrammatici e si avvarrà del contributo artistico di insigni autori e dicitori  dell’idioma cremonese.

 

5) 50° della scissione socialista e fondazione del PSIUP – Rivisitazione di una delle ricorrenti fratture del movimento socialista nel corso dei suoi 120° di storia.

Il panel è ancora da definire; ma si parte dall’idea di coinvolgere Silvano Miniati autore di “Vita e morte di un partito” Edimez 1981

 

6) Conferenza con l’autore, Valdo Spini, su “La buona politica – da Macchiavelli alla Terza Repubblica – riflessione di un socialista”

 

7) Forum su “La questione socialista in Italia”.

E’ fattibile un percorso che inverta, partendo dal PSI e dall’associazionismo, la diaspora e l’affievolimento del pensiero socialista?

 Si pensa di coinvolgere il contributo del segretario del PSI Nencini e di Felice Besostri, l’avvocato dei ricorsi contro il “porcellum”

 

8) Centenario della Prima Guerra Mondiale

Oggetto di definizione da parte del comitato scientifico dell’Associazione.

Si prevede sicuramente l’uscita di qualche edizione monografica on line de L’Eco del Popolo dedotta dagli spunti offerti dalla rivisitazione delle annate comprese nel ciclo bellico.

Il presidente ha così concluso:

Carne al fuoco, come si suol dire, ce n’è parecchia. Se lavoreremo con tenacia e soprattutto insieme, non mancheranno i traguardi.

Lasciatemi concludere con l’invito a salutare insieme un traguardo che è individuale ma che è anche collettivo.

Il 10 novembre, il nostro presidente onorario Mario Coppetti compirà 101 anni.

Questo fatto non rappresenta solo un successo anagrafico, ma simbolicamente costituisce il senso di un’esistenza dedicata a valori ed ideali in cui ci identifichiamo tutti.

Auguri, prof Coppetti!

 

In allegato 

Presentazione a Cremona de IL Piano Solo di Mimmo Franzinelli

Venerdì 24 OTTOBRE 2014 ore 17 Sala convegni Filodrammatici Cremona

 

 

 

 

 

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

2417 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria