Venerdì, 30 luglio 2021 - ore 02.21

Innoviamo insieme nelle scuole di Desenzano del Garda

Milletrecento studenti coinvolti nel progetto per la riduzione delle emissioni di CO2 realizzato in collaborazione con Innowatio.

| Scritto da Redazione
Innoviamo insieme nelle scuole di Desenzano del Garda Innoviamo insieme nelle scuole di Desenzano del Garda

Dal 2008 la Commissione Europea promuove azioni per sensibilizzare istituzioni e cittadini sulle strategie di prevenzione dei rifiuti, a partire dalla Settimana europea per la riduzione dei rifiuti (SERR) che si è svolta dal 19 al 27 novembre scorso.

Dopo aver vinto nel 2015 il primo premio della categoria Pubbliche Amministrazioni, a Desenzano la campagna è mirata sulla riduzione di uno dei rifiuti più ingombranti e pericolosi, anche perché non immediatamente visibile: il gas CO2 responsabile dell’effetto serra e dei cambiamenti climatici. Il titolo scelto per l’azione è infatti “Innoviamo insieme per un mondo con meno CO2“.

In febbraio sono iniziati gli interventi didattici sull’importanza dell’energia con i ragazzi della scuola primaria e secondaria di primo grado, realizzati dall’agenzia di comunicazione Moving ADV di Milano che collabora per questo progetto con Yousave Spa, società del gruppo Innowatio con la quale l’Amministrazione comunale ha stipulato un accordo in project financing per l’efficientamento energetico dell’illuminazione pubblica e delle centrali termiche.

Le misure di risparmio energetico già attuate a Desenzano consentono di non disperdere in atmosfera 177 tonnellate/anno di CO2, equivalenti all’anidride carbonica assorbita da una foresta di 17.000 alberi.

Per le scuole primarie è stato prodotto materiale grafico colorato e accattivante con personaggi simpatici e vicini ai protagonisti dei fumetti. Per i ragazzi più grandi l’approccio è più concreto e pragmatico, legato all’esperienza dell’energia nella vita di tutti i giorni.

Grazie all’attiva collaborazione delle due direzioni didattiche, sono state coinvolte le classi le IV e V delle scuole statali primarie (22 classi, 503 alunni) e le I, II e III delle scuole secondarie di primo grado statali (33 classi, 798 alunni) per complessivi 1.301 ragazzi.

In una seconda fase verrà coinvolta la popolazione adulta e, con specifici interventi, la fascia della terza età.

L’iniziativa è promossa congiuntamente dagli assessorati all’Ecologia e Ambiente e all’Istruzione. I rispettivi assessori Maurizio Maffi e Antonella Soccini hanno firmato la lettera di accompagnamento rivolta alle famiglie intitolata significativamente “Energia: un bene prezioso da risparmiare per questa e per le prossime generazioni”.

In allegato l’intero comunicato

 

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

736 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online