Giovedì, 23 novembre 2017 - ore 01.01

La Cremonese in B di oggi e quella di Wembley Tifiamo tutti per la nostra città La telefonata con Giorgio Barbieri

In questa telefonata Giorgio Barbieri ci illustra come è stata la serata della riproposizione del video partita Cremonese-Derby County a Wembley e perchè dobbiano tutti tifare per la nostra città sostenendo la 'Cremo'

| Scritto da Redazione
La Cremonese in B di oggi  e quella di  Wembley Tifiamo tutti per la nostra città La telefonata con  Giorgio Barbieri La Cremonese in B di oggi  e quella di  Wembley Tifiamo tutti per la nostra città La telefonata con  Giorgio Barbieri La Cremonese in B di oggi  e quella di  Wembley Tifiamo tutti per la nostra città La telefonata con  Giorgio Barbieri La Cremonese in B di oggi  e quella di  Wembley Tifiamo tutti per la nostra città La telefonata con  Giorgio Barbieri

La video partita Cremonese-Derby County a  Wembley è stata un successo di Giorgio Barbieri

Ieri sera (lunedì 4 settembre)  sinceramente mi aspettavo più gente ma la serata Wembley è stata un successo. Rivedere giocatori come Tentoni, Maspero, Nicolini, Giandebiaggi, Gualco, Montorfano, Ferraroni e Castagna serve a non dimenticare la parte più gloriosa della storia della Cremonese.

E con loro il diesse di allora Vittorio Berago. Quella straordinaria pagina di storia scritta da Luzzara, Miglioli, Favalli e tanti altri rimarrà per sempre nel lungo libro grigiorosso, nessuno potrà cancellarla. E quel trofeo vinto sul campo londinese per il momento resta l'unico internazionale nella bacheca della società. E ieri sera la Coppa sollevata in cielo a Londra è stata portata fra la gente grazie alla disponibilità della Unione Sportiva Cremonese di oggi. Abbiamo visto decine di persone farsi fotografare dietro quel trofeo, abbiamo visto i giocatori emozionati a riprenderla in mano, abbiamo visto la gente esultare durante la proeizione della partita come se fosse allo stadio. E all'Arena Giardino c'erano tre generazioni di calciatori grigiorossi: l'altro ieri con Aristide Guarneri, ieri con gli eroi di Wembley e oggi con capitan Andrea Brighenti. Abbiamo ricordato insieme Luzzara, Miglioli, Favalli, Ferraroni, Bettoli, Anselmi, Rivetti, Bigio Rossi, Meciani e gli altri che non ci sono più. Commossa anche la partecipazione dei genitori di Paolo Aschieri, così come commovente è stata la testimonianza di Franco Monfardini, allora sponsor con il suo marchio Moncart. Cosa dire di più della serata? Bravo Michelangelo Gazzoni a chiamare i giocatori con il loro numero di maglia. Bravo il presidente del club Luzzara Vito Raina, che ha regalato a tutti i giocatori il dvd della partita. Bravo Superti che ha portato la maglia originale e il pallone della partita (conservato da Carletti), bravo a chi ha voluto portare il biglietto dello stadio di Wembley. Bravo Giorgio Brugnoli che ha creduto in questa iniziativa e metto un bravo anche a me, che sono riuscito a realizzare un sogno di molti anni fa. E' andata bene anche la solidarietà a favore della Associazione Giorgio Conti. Perchè i tifosi grigiorossi quando si tratta di aiutare non si tirano mai indietro. Un grazie alla Mac e al commendator Martinelli che hanno offerto l'aperitivo cena sulla splendida terrazza sul Po. Grazie al collega Galimberti che ha prodotto il vhs originale, a Matteo Sessa che lo ha trasformato in dvd, a Scaglia che ha realizzato la copertina. Grazie al presidente regionale del Coni Oreste Perri e all'assessore allo sport del Comune di Cremona Mauro Platè per la loro partecipazione. E grazie all'ufficio stampa della Cremonese, Cremona1, Crhome tv, La Provincia, Mondo Padano, Il Piccolo, Forum Usc 1903, Cuore grigiorosso, La Gazzetta dello Sport e altri che hanno sostenuto prima e raccontato poi la splendida serata Wembley. Un grazie grosso come quella Cremonese di Wembley.

Allegati audio:

Audio 1:

784 visite

Articoli correlati