Martedì, 17 maggio 2022 - ore 13.22

La Cremonese vince a Siena 2-0. A tre punti dall’Alessandria | Giorgio Barbieri

Martedì sera di nuovo in campo in casa contro il Como. 'Rammarico ha significato affine a rimpianto, ma esprime non tanto un dolore quanto un'amarezza per ciò che avrebbe potuto essere e non è stato'.

| Scritto da Redazione
La Cremonese vince a Siena 2-0. A tre punti dall’Alessandria | Giorgio Barbieri

'Rammarico ha significato affine a rimpianto, ma esprime non tanto un dolore quanto un'amarezza per ciò che avrebbe potuto essere e non è stato'. Così dice il dizionario della lingua italiana Zanichelli. E stasera possiamo applicare questo termine al campionato sin qui giocato dalla Cremonese, che per l'ennesima volta si è riaperto perchè l'Alessandria sta pagando una crisi che sembra irreversibile (speriamo) e che a sei giornate dalla fine vede i grigiorossi staccati di una partita dai grigiebasta (termine coniato dall'amico e collega Giovanni Ratti) dalla vetta. Tre punti, sì perche in caso di arrivo alla pari la Cremonese sarebbe promossa per avere pareggiato in Piemonte e vinto allo Zini. Ma torniamo al rimpianto, all'amarezza che i tifosi grigiorossi provano guardando la classifica. Se non avesse perso una partita già vinta a Gorgonzola con il Giana, se non fosse caduta con la Lupa Roma o in almeno uno dei derby con il Piacenza oggi la Cremonese sarebbe avanti in classifica, in fuga probabilmente verso la serie B. La scorsa settimana avevo scritto di addio alla prima posizione perchè certamente non pensavo (alzi la mano a chi la vedeva in modo diverso) che l'Alessandria sprofondasse in casa contro il Giana (2-4) giocando anche male. Con un errore da dilettante del suo portiere, che è invece un giocatore esperto. Con sei punti di vantaggio l'Alessandria doveva solo amministrarsi in questo finale di campionato. Bene, la Cremonese a Siena ha fatto il suo dovere. Lo abbiamo detto più volte che il campionato può perderlo solo l'Alessandria. E sembra sulla buona strada. I grigiorossi invece hanno reagito nel migliore dei modi alla mezza sconfitta con il Pontedera in casa andando a vincere su un campo sempre difficile da espugnare. L'uno-due di Scappini, un giocatore che meriterebbe il posto fisso, in cinque minuti ha deciso la gara. Siamo contenti, bene così. Nel calcio tutto può succedere, anche che l'Alessandria sia destinata al suicidio. Ho sbagliato io ad essere troppo pessimista la scorsa settimana? Può darsi, accetto le critiche. Ma il rammarico per i punti gettati resta. E speriamo che il rammarico non diventi un rimpianto.

La foto della pagina della Provincia

1411 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online