Lunedì, 24 febbraio 2020 - ore 13.00

Le mani sulla città Galimberti deve andare a casa .Attacco frontale di Rifondazione Comunista di Cremona

Un volantino di Rifondazione Comunista di Cremona, distribuito sabato scorso al mercato, attacca frontalmente la giunta Comunale guidata da Gianluca Galimberti. Le prime reazioni di Andrea Virgilio assessore del PD

| Scritto da Redazione
Le mani sulla città  Galimberti deve andare a casa .Attacco frontale di Rifondazione Comunista di Cremona Le mani sulla città  Galimberti deve andare a casa .Attacco frontale di Rifondazione Comunista di Cremona

Dopo la conferenza stampa di qualche giorno or sono  nella quale  Rifondazione Comunista ha annunciato l’uscita dalla maggioranza , sabato scorso è stato distribuito in città un volantino, dal contenuto analogo, ma da titolo  e dall’occhiello città’ è il titolo, molto forti e diretti, nel quale si chiede a Galimberti di andarsene.

Il titolo infatti recita LE MANI SULLA CITTA’

Mentre il sottotitolo rafforza il concetto ‘La svendita dei servizi pubblici locali e lo smantellamento della collettività sono azioni irreversibili e imperdonabili: giunta Galimberti a casa’.

Quindi una bocciatura su tutti i fronti . Continua il volantino : ‘Alla faccia del cambiamento e dell’innovazione  il sindaco Galimberti, con la su squadra, sta compiendo scelte politiche su questioni fondamentali per la città in quasi perfetta sintonia con la giunta precedente.  Quasi, perché,  purtroppo, sui servizi pubblici locali è riuscito perfino a superarla a destra’.

Le prime reazioni non si sono fatte sentire. L’assessore Andrea Virgilio  -fra l’altro- alla stampa locale : Rifondazione ha sempre avuto una sua posizione, motivata da una visione di politiche pubbliche rispettabile ma, per quanto mi riguarda, poco condivisibile perché poco ancorata alla realtà. In questi anni, la sinistra riformista è riuscita a superare passaggi delicati, non certo grazie a quell’impianto culturale ma attraverso la faticosa costruzione di percorsi concreti: così hanno fatto i nostri sindaci sul tema dell’idrico, costituendo un’azienda unica; e così si vuole fare con l’operazione A2A, nella consapevolezza di un processo importante e delicato, che ha sempre come baricentro le linee di indirizzo di questa amministrazione’.

Riporteremo altre reazioni nelle prossime ore e nei prossimo giorni.

Di seguito il volantino integrale distribuito da Rifondazione Comunista di Cremona sabato mattina in città.

 

 

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

Allegato PDF 2

1459 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online